"Project Spartan", il nuovo browser di Windows 10

Project Spartan è il nome del prototipo del prossimo browser di Windows, che sarà lanciato assieme a Windows 10. Le ultime novità: ci saranno le estensioni.

project-spartan

Aggiornamento 28 gennaio 2015
Microsoft ha confermato tramite Twitter che il browser che sarà sviluppato al termine del decorso del Project Spartan sarà anche capace di accogliere estensioni del suo codice - in poche parole quei plug-in che rendono Firefox e Chrome così interessanti e soprattutto personalizzabili.

Il browser debutterà con Windows 10 al lancio del sistema operativo, se tutto va bene, e sarà profondamente integrato con altre novità come Cortana e con il sistema di archiviazione e sync su cloud OneDrive.

Alcune voci parlavano addirittura di una compatibilità con le estensioni prodotte per l’arcirivale Google Chrome, ma il team di sviluppatori non è arrivato così lontano mentre spiegava alcuni dei piani che stanno venendo discussi per lo sviluppo futuro del browser che sostituirà l’ormai venerabile piattafoma Internet Explorer.

“Legacy” e futuro prossimo




IE è quindi destinato a sparire e gli ingegneri Microsoft hanno spiegato che il cambiamento sarà parzialmente mitigato da una continuata compatibilità all’interno di Windows 10. Internet Explorer 11 potrà comunque essere usato dagli utenti che hanno bisogno del browser per motivi “legacy”.

Quanto alla retrocompatibilità di Spartan, ci sono ancora dei dubbi seri. Sappiamo che Windows 8 sarà compatibile, ma non è molto probabile che Windows 7 ottenga la sua versione del browser più innovativo mai prodotto da Microsoft. Se un numero sufficiente di utenti, specialmente corporate, dovesse richiederla, allora sarà sviluppata.

Il Project Spartan usa un motore di rendering conosciuto come Trident, creato internamente da Microsoft, ma sviluppato in un nuovo fork chiamato EdgeHTML.ddl. La delusione di alcuni sviluppatori esterni è stata palpabile - qualcuno credeva davvero che Microsoft si sarebbe data al WebKit.

Anche se siete degli Insider non potrete vedere Spartan all’opera per un po’ di tempo. Non ci sarà nella prossima release della preview di Windows 10, programmata per febbraio. Probabilmente le prime beta saranno visibili in primavera.

Foto | Halo Nation
Via | Mary Jo Foley

"Project Spartan", il nuovo browser di Windows 10


Il briefing di Microsoft su Windows 10

Contenuti del 21 gennaio 2015
Project Spartan è il nome del futuro dei browser di Microsoft - o meglio, è una sorta di nome di battaglia di un prodotto che non è ancora molto definito e non verrà presentato neppure agli Insider per mesi, ma che un giorno, così ci pare di capire, sostituirà Internet Explorer.

Joe Belfiore ha detto che le reazioni del team quando ha visto che la notizia era uscita dal segreto è stata di orrore. Microsoft non si sente ancora davvero pronta, però ha deciso di imboccare sul serio la strada dell'innovazione con una nuova generazione di browser.

Belfiore, durante il briefing per la stampa e i giornalisti di questo pomeriggio, ha dato una dimostrazione di quali saranno alcune capacità di questo nuovo (e ancora futuribile) prodotto:

Il briefing di Microsoft su Windows 10

  • Ha “congelato” la pagina per annotarla scrivendo con il pennino, per poi dimostrare di poterla condividere così com’è oppure salvarla.
  • Ha fatto vedere un Reading Mode per cambiare la visualizzazione delle pagine, in particolare per i device con touchscreen, che assomiglia di più a un libro che a una normale pagina.
  • Assieme al Reading Mode c’è anche il Reading List, una pratica app che farà il sync con tutti i nostri device, che salva i contenuti offline e sul cloud per poterli raggiungere e leggere dappertutto.
  • Joe Belfiore ha anche dimostrato che Cortana è integrato con il browser, e che ci osserva mentre lavoriamo. L’esempio è stato di fornire automaticamente informazioni sui voli da prenotare se ci sono delle buone ragioni per cercarli, come ad esempio il compleanno di una persona lontana.
  • Cortana arriverà sul desktop con Windows 10

  • Cortana salta anche fuori per aiutarci quando stiamo guardando - per esempio - i ristoranti, facendoci vedere i menù oppure le recensioni di critici e altri utenti.
  • Cortana fa anche da vocabolario mentre navighiamo, automaticamente, mandandoci alla giusta pagina di Wikipedia (per esempio).
  • shares
  • +1
  • Mail