Windows 10: tutte le novità presentate da Microsoft

Ecco tutte le novità di Windows 10 presentate oggi da Microsoft.

Windows 10 sarà un sistema operativo universale, pensato non soltanto per PC ma anche per tablet e smartphone. Esattamente come già annunciato in precedenza, Microsoft ha confermato di aver ricevuto i feedback degli utenti e di aver lavorato a lungo e duramente per raggiungere l’obiettivo prefissato, quello che proietterà l’azienda nel futuro.

Erano tre, secondo Microsoft, le aree da migliorare: esperienza in mobilità, fiducia, interazione naturale. Ed è qui che gli ingegneri di Microsoft sono andati a intervenire.

Tra le novità più interessanti c’è il prezzo: Windows 10 sarà disponibile gratuitamente per tutti i dispositivi che hanno installato Windows 8.1 e di Windows Phone 8.1. Gli utenti di Windows 7, invece, potranno godere di un upgrade gratuito a patto che lo facciano entro il primo anno dall’uscita di Windows 10.

L’immancabile dimostrazione di Joe Belfiore ci ha illustrato il nuovo Start Menu, disponibile anche in fullscreen, e il nuovo Action Center che includerà delle azioni rapide come l’attivazione del Wi-Fi o del Bluetooth e fungerà anche da Centro Notifiche, come visto nelle settimane scorse in diversi teak.

Continuum, invece, permetterà a Windows 10 di adattarsi a seconda dell’utilizzo che stiamo facendo. Se abbiamo la tastiera collegata al tablet, potremo utilizzare la classica versione desktop. Una volta scollegata la tastiera, però, Windows ci chiederà di entrare in modalità tablet.

Ovviamente non poteva mancare Cortana. L’assistente vocale era già stata svelata da alcuni leak, ma ora abbiamo la conferma ufficiale: Windows 10 avrà il proprio assistente vocale, battendo di fatto Apple e Mac OS X.

Il briefing di Microsoft su Windows 10
Il briefing di Microsoft su Windows 10

L’interazione con Cortana sarà più fluida e naturale rispetto a quanto visto in passato. Sarà a tutti gli effetti un’assistente in grado di facilitarci non poco la vita. Come abbiamo già avuto modo di provare, Cortana imparerà a conoscerci col tempo e a perfezionare le risposte, le notizie da darci e via dicendo in base alle nostre esigenze e abitudini.

Windows 10 su smartphone

Se lo sviluppo di Windows 10 per PC e tablet è già ad uno stadio avanzato, lo stesso non si può dire per la versione per i dispositivi con display inferiore agli 8 pollici. Belfiore ha mostrato una prima build che conferma quanto lavoro ci sia ancora da fare, ma allo stesso tempo risulta già molto promettente.

E’ proprio da uno smartphone che Belfiore ha illustrato le nuove applicazioni universali, app che una volta acquistate potranno essere utilizzate in Windows 10 indipendentemente dal dispositivo. Questo app universali includeranno, tra gli altri, il pacchetto di Office e il client ufficiale per Outlook.

Il briefing di Microsoft su Windows 10
Il briefing di Microsoft su Windows 10

Project Spartan, il nuovo browser di Microsoft

Belfiore ha confermato anche l’arrivo di Project Spartan, il nuovo browser destinato a mandare in pensione il bistrattato Internet Explorer. Le indiscrezioni trapelate nelle ultime settimane si sono rivelate fondate anche in questo caso.

Project Spartan - si tratta di un codename, quello della versione finale non è ancora stato deciso - non sarà disponile nell’immediato futuro. Il suo sviluppo è ancora in corso e al momento, nonostante dalla demo svelata oggi sembri efficiente sotto tutti i punti di vita, non è chiaro se sarà pronto per la versione finale di Windows 10 o se arriverà in un secondo momento.

Il briefing di Microsoft su Windows 10

Xbox One sbarca su Windows 10

Tante novità interessanti sul fronte del gaming. Microsoft ha annunciato l’arrivo di un’applicazione ufficiale di Xbox per Windows 10, un’app che permetterà agli utenti di gestire tutte le funzionalità principali del proprio profilo su Xbox One, dall’elenco dei messaggi alla lista degli amici, passando per il feed dell’attività.

Potremo chattare coi nostri contatti e accedere all’elenco dei nostri achievement e alle clip di gioco. DirectX 12, inoltre, ci permetterà di potenziare ulteriormente l’esperienza di gaming su Windows.

Come già detto, poi, Microsoft ha intenzione di unificare il più possibile l’esperienza su Xbox One e Windows 10. Da qui l’altra grandissima novità: permettere lo streaming dei titoli di Xbox One su Windows 10. Questo significa non soltanto sul PC di casa, ma anche su smartphone e tablet.

Il briefing di Microsoft su Windows 10

Windows Holograms

Quello che ha lasciato tutti a bocca aperta è stato Windows Holograms, l’incredibile progetto a cui Microsoft sta lavorando da tempo e che oggi è stato ufficialmente svelato. Perché limitarsi alla semplice realtà aumentata quando puoi andare oltre a mescolare la realtà con gli ologrammi? Ecco quindi un primo assaggio di quello che ci sarà nel futuro di Microsoft.

Un visore simile in tutto e per tutto all’Oculus Rift che mescolerà la realtà aumentata che abbiamo imparato a conoscere in queste settimane con applicazioni che prendono letteralmente vita davanti a noi.

Nel software nulla è impossibile. Al limite le cose sono improbabili. Ogni dispositivo con Windows 10 contiene delle API dedicate all’esplorazione dell’ambiente che ci circonda. […] Abbiamo creato il computer oleografico più avanzato che il Mondo abbia mai visto.

Poi arriva l’invito ai grandi produttori di dispositivi per la realtà aumentata, Oculus e Motion Leap in primis, a cominciare a creare per Windows Holograms. Il dispositivo dovrebbe essere disponibile in occasione dell’uscita di Windows 10, quindi entro la fine dell’anno corrente.

Il briefing di Microsoft su Windows 10

Windows 10: cosa dobbiamo aspettarci dall’evento di oggi?

windows-10-e

Oggi, a partire dalle 18 ora italiana, Microsoft terrà l’ampiamente annunciato nuovo evento interamente dedicato a Windows 10 e a tutte le novità introdotte negli ultimi mesi, dalla presentazione ufficiale del nuovo sistema operativo ad oggi.

Microsoft ha già confermato che l’evento riguarderà Windows 10, ma andrà a toccare l’ecosistema dell’azienda di Redmond a 360 gradi. Già lo scorso ottobre Microsoft aveva preannunciato l’intenzione di creare un sistema operativo in grado di abbracciare tutte le piattaforme, dai PC agli smartphone, passando per i tablet e le console dell’azienda, Xbox One in primis.

Oggi, se le indiscrezioni si riveleranno fondate, Microsoft proseguirà quel discorso e ci illustrerà come intende realizzare il sogno di un sistema operativo multipiattaforma. Si parlerà anche di Cortana, l’assistente vocale per Windows Phone che, come i tanti leak recenti ci hanno confermato, farà il suo approdo anche su Windows 10.

Si parlerà con ogni probabilità del crescente ecosistema di applicazioni del Windows Store e non è escluso che ci sarà anche una parte interamente dedicata al mobile, anche se secondo le ultime indiscrezioni ci sarebbero stati dei problemi che avrebbero convinto l’azienda a rimuovere quel segmento.

Spazio, questo è certo, anche al mondo del gaming. Sul palco salirà Phil Spencer, capo della divisione Xbox, e in molti si dicono certi che si parlerà dei nuovi sforzi che l’azienda intende intraprendere sul fronte del gaming su PC. Che sia in arrivo la possibilità di giocare su PC anche i titoli rilasciati in esclusiva per Xbox One?

A partire dalle 18 non mancheremo di aggiornarvi con tutte le novità in arrivo dagli Stati Uniti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 30 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO