WhatsApp, nessun banner pubblicitario in arrivo: Facebook smentisce i rumor

I banner pubblicitari non arriveranno su WhatsApp: non per il momento, almeno.

mark zuckerberg

Il fatto che WhatsApp non abbia pubblicità vi sarà parso senz'altro strano, visto che il servizio vanta numeri enormi: parliamo, per l'esattezza, di 700 milioni di utenti attivi e di ben 30 miliardi di messaggi scambiati quotidianamente, dunque di cifre che potrebbero fruttare parecchio a Mark Zuckerberg e al suo team (che - come abbiam visto proprio ieri - è ricompensato con lauti stipendi). La situazione, però, non cambierà affatto, non per il momento almeno, poiché quanto è emerso nel Web nelle ultime ore è frutto di un errore, che ha portato Facebook a smentire ovviamente tutto.

Siamo stati contattati proprio da Facebook Italia, che ci ha spiegato nel dettaglio come al momento non vi sia alcuna intenzione da parte del team di inserire la pubblicità su WhatsApp: la smentita è stata categorica, ed è stata accompagnata per di più da precisazioni importanti. Cerchiamo di fare il punto.

I pettegolezzi prima della smentita e i chiarimenti


Diverse testate tedesche avevano annunciato l'arrivo dei banner su WhatsApp

, sottolineando che la notizia non fosse solo frutto di pettegolezzi ma che l'aziende stesse proprio per farlo: sempre queste testate avevano citato David Marcus, noto membro del team Facebook, ma sbagliando; Marcus, infatti, quando ha parlato dell'eventuale pubblicità in arrivo, non faceva riferimento a WhatsApp nel modo più assoluto, e, per di più, in un passaggio importante delle sue dichiarazioni, si nota proprio la volontà di non bombardare i servizi offerti con gli annunci:

"Non vogliamo mettere pubblicità dappertutto. Non vogliamo che vi sentiate invasi da annunci e tanto altro. Non è questo l'approccio".

Nessun banner pubblicitario su WhatsApp

, insomma: potete dormire sonni tranquilli.

  • shares
  • +1
  • Mail