Google segnala un altro bug di Windows 8 nel giro di pochi giorni

Ancora segnalazioni da Google ai danni di Microsoft e del suo Windows 8

google windows 8

Google sta diventando piuttosto dispettosa in queste ultime settimane, soprattutto nei confronti di Microsoft e del suo Windows 8, anche se - almeno a detta dell'azienda - l'obiettivo non è quello di danneggiare tutti, ma di sensibilizzare le software house al bug fixing, e quindi alla risoluzione di problemi che affliggono i programmi e i sistemi operativi sviluppati; non che questo non avvenga già, ma Google sta cercando - questo, almeno sulla carta - di velocizzare tutte le operazioni necessarie.

Il nuovo atteggiamento adottato dal Colosso della Ricerca rientra nel cosiddetto Project Zero: quando Google viene a conoscenza del bug, quest'ultimo viene comunicato all'azienda interessata, che sarà chiamata a risolverlo entro novanta giorni, prima che Google lo diffonda ovunque. Ah, la potenza dei motori di ricerca...

Approfondisci: scopri le ultime novità di Windows 10

Una decina di giorni fa, Google aveva diffuso un primo bug di Windows 8, e questo non senza indispettire Microsoft; oggi è la volta di un nuovo problema, di cui Google ha dato comunicazione nel database che trovate linkato tra le fonti, nonostante Microsoft avesse richiesto all'azienda di prorogare il termine fino al mese successivo.

Alla libertà d'informazione non c'è limite, tranne quelli ovvi, ma abbiamo come l'impressione che quest'ansia creata da Google nelle diverse software house non gioverà proprio a nessuno: quando fu diffuso il primo bug di Windows 8, in effetti, lo stesso Chris Betz, uno dei direttori dei gruppi di ricerca Microsoft, aveva proprio dichiarato che "a rimetterci potrebbero essere gli utenti". Google continuerà a fare orecchie da mercante?

Via | Code.google.com

  • shares
  • +1
  • Mail