Quanto ci stressano i social network?

Una recente ricerca aggiunge un importante contributo allo stress da social network

stress social network

Una recente ricerca ha fatto il punto sullo stress che provocano i social network ai loro utenti: firmata dal Pew Research Center, tale ricerca porta il nome di Social Media and the Cost of Caring e mette in evidenza che le reti sociali non aumentano direttamente il nostro livello di stress; anzi, le percentuali scendono al 21%, pensate, per le donne che usano Twitter molte volte al giorno, inviano almeno venticinque email in ventiquattr'ore e condividono, sempre nello stesso periodo di tempo, almeno due foto con lo smartphone.

Insomma, succede addirittura il contrario in questo caso, visto che twittare e condividere immagini fa ridurre lo stress. Ma è chiaro che si tratta di qualcosa di paradossale, e, in effetti, andando più a fondo con l'analisi dei dati, questi dimostrano che i social network influenzano indirettamente i livelli di stress: l'essere umano è portato a interessarsi delle vicende difficili di cui gli altri sono protagonisti, e quindi è normale che divorzi, malattie, arresti e non solo, pochi dei tanti eventi negativi che Facebook mette in evidenza sulla Home, rendano la vita dell'utenza molto difficile (e stressata). Sempre un recente studio firmato Pew Research Center,però, chiarisce che i social network danno più sicurezza, e spingono gli utenti ad avere maggiore fiducia negli altri.

Approfondisci: dichiarazioni sorprendenti di Mark Zuckerberg su Facebook

Lo studio è stato condotto su 1800 individui con la PSS (la scala che misura lo stress) e ha messo in evidenza che ultime tecnologie e social network non stressano l'utente: sono i contenuti a cui l'utente ha accesso che lo fanno, soprattutto se si usano smartphone e reti sociali contemporaneamente. La questione, insomma, è tutt'altro che chiarita, perché, se posso dire che i social network non stressano di per sé, non posso dire lo stesso dei loro contenuti, ed è per questo che mi pare che siamo punto e a capo, in un argomento che è ancora tutto da chiarire e studiare a fondo. Gli aggiornamenti arriveranno, ovviamente, con ulteriori ricerche sul problema.

Via | Pew

  • shares
  • +1
  • Mail