Internet Explorer 6 sempre più un ricordo, ma è Facebook a tenerlo in vita

Nord America ma soprattutto Europa sembrano essere riuscite nel mese di maggio a dare un bel taglio all'uso di Internet Explorer 6, versione del browser vecchia di nove anni che la stessa Microsoft da diverso tempo ha ormai ripudiato chiedendo ai propri utenti di aggiornarsi alla versione 7 o, ancora meglio, alla 8.

Nonostante in Nord America e in Europa il livello d'uso di IE6 sia intorno al 5% (anche sotto nel vecchio continente), quello globale resta ancora di quasi il 10%, a detta di Microsoft per colpa di Facebook: i difetti nel rendering delle pagine del social network sarebbero infatti cosa gradita per le aziende, che preferiscono usare IE6 per tenere a bada i propri dipendenti piuttosto che aggiornare il browser dotandosi di soluzioni ad hoc. Un punto di vista decisamente singolare, non c'è che dire.

Per completare il quadro dell'utilizzo sul mercato, in scala mondiale troviamo primo IE8 al 27% circa, seguito da Firefox 3.6 al 21% e da IE7 al 16%. Più che rispettabile anche il 7% di Chrome, considerando la giovinezza del browser di Google rispetto ai propri concorrenti.

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: