Facebook, Mark Zuckerberg: "Poteva costruirlo qualsiasi altra azienda"

Mark Zuckerberg durante l'ultima sessione di Q&A di Bogotà a sorpresa dichiara che Facebook avrebbe potuto essere costruito da qualche altra grande azienda.

Durante l'ultima sessione di Q&A che Mark Zuckerberg ha tenuto a Bogotà, in Colombia, il CEO ha fatto alcune affermazioni interessanti. Qualcuno durante la conferenza ha chiesto come fa Mark a non annoiarsi sul posto di lavoro e Zuckerberg, fondatore di Facebook alla tenera età di 20 anni, ha risposto con un sorriso: "Mi sento molto fortunato". Dopo aver aggiunto che affronta la realtà di una società multimiliardaria che talvolta appare schiacciante apprezzando ogni singolo momento trascorso con Facebook, ecco che spiega che secondo lui quando si costruisce qualcosa di così grande come Facebook, ci va un "sacco di fortuna": non c'è motivo per non credere che un'altra grande azienda avrebbe potuto fare la medesima cosa che ha fatto il suo team, ovvero creare Facebook.

Un'altra grande azienda avrebbe potuto costruire Facebook prima di Mark Zuckerberg?


Mark Zuckerberg Colombia

Secondo il CEO di Facebook è del tutto plausibile pensare che Facebook avrebbe potuto essere costruito da un'altra grande azienda prima che lui, Zuckerberg, la ideasse e questo perché nella costruzione di un progetto simile ci va anche una sana dose di fortuna. Come a dire: noi siamo arrivati per primi, ma è stata fortuna.

Mark Zuckerberg avrebbe dichiarato: "Non c'è motivo per cui dovremmo tornare all'inizio di Facebook e spiegare perché un gruppo di studenti universitari sia stato in grado di costruire questo social network e come ha fatto questa community a diventare così grande e internazionale. Anche altre società che sapevano costruire meglio di noi avrebbero potuto farlo".

Ma sta di fatto che il suo gruppo di studenti ha fatto ciò che le altre grandi aziende non hanno fatto, questo rimane un dato storico, inutile pensare a cosa sarebbe successo se a costruire Facebook fosse stato Google, Microsoft o Apple. Zuckerberg poi prosegue che, però, tutto ciò comporta anche grandi responsabilità: ogni giorno si sveglia pensando che deve sfruttare al meglio la posizione in cui si trova. E afferma: "E' piuttosto raro ritrovarsi nella medesima posizione in cui mi trovo, quindi cerco di non darla per scontata. Voglio far ein modo di vivere sfruttando tutto il nostro potenziale".

Parte di questo potenziale è assicurarsi che Facebook abbia un ruolo chiave nel collegare il mondo attraverso internet. La citazione è d'obbligo verso Internet.org, l'iniziativa non-profit volta a diffondere internet a livello mondiale. Poi continua sostenendo che la connettività cambierà ulteriormente il modo di comunicare in futuro. Zuckerberg è fermamente convinto che ci siano molte più opzioni di comunicazione per gli utenti online rispetto ai pochi mezzi di messaggistica che abbiamo adesso.

Successivamente sottolinea come Facebook continuerà ad evolversi e a creare una piattaforma sempre più naturale e costruita su misura per il nostro stile di vita, sia per quanto riguarda la versione PC che quella per gli smartphone. Che ne dite? Quale altra azienda avrebbe potuto realizzare un Facebook?

Via | BusinessInsider

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: