Firefox 35 è uscito con la sua chat Hello semplificata e download manager di Android

Firefox non è più il n°1, ma non rinuncia a lottare per tornare a imporsi nella guerra dei browser.

Firefox-Hello

Mozilla continua la sua lotta tecnologica per riportare in auge il suo browser, Firefox, e se ne esce con la versione 35, che avevamo visto come beta più di un mese fa. Intendiamoci bene: si tratta sempre di uno dei browser più popolari del mercato, ma i tempi del dominio sono alle spalle e ora per recuperare terreno è una guerra.

Firefox 35 esce contemporaneamente per Windows, Mac, Linux e Android. A questo punto dovrebbe essere arrivato anche a voi, se siete già utenti della “volpe di fuoco”. Se siete su Android, invece, dipende dagli aggiornamenti del Google Play Store, che come sempre fa un rollout graduale a tutti.

Vediamo assieme cosa è cambiato.

Hello: il browser è un videotelefono


Dai tempi di Firefox 33 beta è comparsa una nuova funzione completamente integrata con il browser: chiamate video e vocali gratuite, senza bisogno di altri software e neppure di plugin. L’opzione si attiva con un semplice tasto che possiamo inserire tra quelli del menù a destra o nella barra degli strumenti.

Una volta premuto, comparirà subito un nuovo tab chiamato Hello, in cui avremo la visuale della nostra webcam e basta - almeno finchè la persona che non avremo invitato si collegherà, accedendo alla URL unica che Firefox ha creato per noi. Possiamo anche lasciare là la finestra e fare altro, anche navigare in giro su altri tab - Hello si farà vivo con un segnale sonoro quando il nostro interlocutore si materializzerà.

Se dobbiamo analizzare la notizia dal punto di vista più positivo possibile, dobbiamo per forza essere d’accordo con Mozilla: nessun browser sa fare questa cosa. Allo stesso tempo però, ci viene spontaneo chiedere quale fosse la necessità di farlo, con tutti gli ottimi programmi di VoIP già in circolazione. Non mi sembra che ci siano delle ragioni per preferire Hello a Hangouts, e neppure a Skype, con tutti i suoi storici problemi.

Altri update


Mozilla ha anche perfezionato il supporto integrato con i file MP4 con H.264 su OS X, e ha attivato il Firefox Marketplace, seppure in beta, per testare le app sui sistemi operativi per desktop.

In Firefox 35 è anche stato implementato Firefox Share, una sorta di centro di smistamento delle condivisioni che funziona con Facebook, Google+, Twitter, Tumblr e altri, in modo da consentire all’utente di condividere un link o un altro contenuto senza cambiare tab.

Oltre a questi cambiamenti macroscopici, c’è molto che è stato migliorato “sotto al cofano”. I bug sono stati appianati, e Firefox 35 è un po’ più scattante del predecessore, anche se dubito che noterete alcunché.

Via | Mozilla Blog

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO