Formattare uno smartphone rubato con Lookout

Lookout

La disponibilità di Lookout, al momento in fase beta, dovrebbe fare contenti i colleghi di Mobileblog.it e i dipendenti Apple che si trovassero per il mondo con un "segretissimo" prototipo: si tratta di un'applicazione ad hoc per casi di furto e/o smarrimento di un cellulare d'ultima generazione. È disponibile anche in Italia per Android, Blackberry, iPhone e Windows Mobile.

All'appello dei sistemi supportati manca soltanto webOS, che però non ha ancora raggiunto il nostro Paese: Lookout è gratuito, ma la ricezione dell'SMS contenente il link per l'installazione è soggetta al piano telefonico stipulato col provider. Le feature di Lookout non si limitano alla formattazione di un device rubato o, perduto: l'applicazione integra anche anti-virus e firewall.

Ovviamente il client di Lookout dev'essere installato sul dispositivo quando si trovi ancora in proprio possesso: una volta registrati è possibile attivare un rumoroso segnale acustico per l'identificazione oppure cancellarne completamente la memoria. Perché ciò sia possibile il dispositivo deve avere pieno accesso a internet: se viene spento o, disconnesso è del tutto inutile.

Via | MakeUseOf

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: