Monitorare gli aggiornamenti dei bookmark con Diphur

DiphurUn po' Digg, un po' Delicious: Diphur è un servizio web destinato a cambiare il modo in cui concepiamo il feed reading. È una piattaforma di social bookmarking caratterizzata da un'interfaccia grafica minimale che come Digg mantiene un database delle pagine più salvate e come Delicious permette di "taggare" i preferiti ripartendoli per categorie ed etichette. Ma c'è qualcosa che lo rende pure simile a Google Reader.

Che un sito sia dotato di feed (caratteristica ormai presente un po' ovunque) oppure no, Diphur consente di tenere sott'occhio gli aggiornamenti delle singole pagine con la possibilità di creare avvisi personalizzati in base alla percentuale delle modifiche: al contempo può essere consultato come feed reader per blog e siti che già lo consentono — attraverso l'auto-discovery dei feed correlati a un bookmark salvato sul profilo. Ogni sezione è legata alle altre tramite un comodo breadcrumbing.

Attualmente Diphur – che ha aperto da poco la piattaforma al pubblico, dopo un periodo di test su invito – è raggiungibile soltanto con una registrazione "tradizionale" con username e password, ma gli sviluppatori stanno chiedendo agli utenti quale metodo implementare per primo nell'imminente futuro: l'opzione più quotata riguarda OAuth per Twitter, ma grazie alle novità di f8 è possibile che sarà presto disponibile anche il rimpiazzo di Facebook Connect. Un servizio in stile web 2.0 che è in rapida crescita e promette grandi cose.

Via | MakeUseOf

  • shares
  • Mail