Adobe risponde ad Apple con la pubblicità

We Love Choice

Non c'è giorno che non esca qualche nuova trovata che riguardi le scelte di Apple: alla nota causa intentata da Nokia per iPad si è aggiunta quella di HTC su iPhone (puntualmente riportata dai colleghi di Mobileblog.it) e l'unico risultato ottenuto finora dai concorrenti di Cupertino è stato quello d'alimentare il buzz sui prodotti dell'azienda guidata da Steve Jobs.

L'unico "diversivo" a livello tecnico riguarda lo sviluppo di Gianduia – ennesima tecnologia alternativa a Flash, ma compatibile con gli standard – recensita dai colleghi di Melablog.it che Apple intende opporre tanto ad Adobe, quanto a Microsoft e Silverlight. Non poteva certo finire qui, perché una nuova puntata della soap opera è già in onda sui vostri schermi.

La metafora (considerando le circostanze) è piuttosto "azzeccata", perché Adobe ha deciso di rispondere a Gianduia con una campagna di advertising improntata all'amore, alle pari opportunità e alla libertà di scelta: non è la trama di una parodia... quanto il contenuto dei banner che campeggiano su AdSense con slogan come «We Love Apple» e altre amenità.

  • shares
  • Mail