WhoreSquare, la parodia di FourSquare dedicata ai playboy impenitenti

FourSquare lo doveva mettere in conto: col successo arrivano le parodie e gli sfottò, non solo gli spin-off intelligenti.

I ragazzi dietro al gruppo di These People (originari di Detroit), hanno messo su un video molto divertente e piccante, in cui presentano "WhoreSquare", un social network basato sul tagging delle ragazze con cui si è stati a letto. Le badge che vengono rilasciate dopo un certo tipo di attività sono gustosissime (forse, giusto il Dirty Sanchez un po' meno).

Continuo ad essere, comunque, piuttosto perplesso sulla possibilità di "imbrogliare", consegnata al milione di utenti che già conta il servizio. Finché sarà possibile dichiarare di essere in un certo locale, mentre in realtà si è da tutt'altra parte, non credo che FourSquare avrà molto mordente, almeno in paesi come l'Italia - paese dalla notissima "coda di paglia", in fatto di sincerità. Basterebbe obbligare a un "riscontro" GPS dei propri check-in. Per quanto riguarda la reazione italiana a un servizio come WhoreSquare, invece, credo che potrebbe farcela solo in caso di mancato "riscontro".

  • shares
  • Mail