Bit.ly si rinnova con l'edizione Fugu

Bit.ly Fugu EditionÈ un'immagine un po' "macabra" quella scelta dagli sviluppatori di Bit.ly per promuovere la nuova edizione del servizio: Fugu – questo il suo nome in codice – è il nome giapponese di una specie di pesce palla, riportato «affettuosamente» in forma di sushi. Cattivo gusto a parte, quello che sembra un semplice makeover è qualcosa di più — oltre le feature di cui avevamo già parlato, come l'end-to-end branding.

Il tour delle funzionalità (un trend sempre più sfruttato a livello di marketing) di Fugu è esaustivo: la prima feature notevole riguarda la possibilità di "recuperare" i link eliminati dalla cache – prevista per tutti gli utenti registrati – utile per riproporre un collegamento condiviso in precedenza e monitorarne così le statistiche. Da questo punto di vista anche le pagine di tracking si sono arricchite con Open Graph.

Ma l'aspetto in assoluto più interessante riguarda piuttosto il rinnovamento del bookmarklet, che ovviamente include tutte le funzionalità di cui si è accennato e – caricato nella barra laterale – consente un colpo d'occhio molto simile a quello già offerto da HootSuite. L'impressione definitiva è che ad ogni modo le risorse dei servizi di URL shortening si stiano esaurendo: difficile creare qualcosa di davvero innovativo.

  • shares
  • Mail