Twitter sospende gli account di due siti di indicizzazione Torrent


TorrentFreak ha postato una notizia gravissima sul suo blog. Si tratta della decisione da parte di Twitter di congelare gli account di almeno due siti di indicizzazione di file Torrent, fra i maggiori disponibili online.

Sono YourBitTorrent e TorrentSurf. Uno dei fondatori di YourBitTorrent ha contattato TorrentFreak spiegando di aver chiesto spiegazioni al quartier generale di Twitter, ma senza avere una risposta diretta. L'unica spiegazione "ufficiale" della cosa è nel fatto che gli account in questione si sarebbero resi colpevoli di abusi sulla rete di Twitter, fra cui addirittura alcuni attacchi di phishing, con lo scopo di rubare password e identità. Sempre secondo TorrentFreak, l'attacco è databile a febbraio 2010.

Le opinioni dei blogger e del popolo della rete sono molto distanti da questa vaga spiegazione. Il sospetto, chiaramente, è che i motivi della sospensione (o, meglio, cancellazione degli account Twitter, con la perdita di tutti i follower raccolti nel corso del tempo) sia la pressione delle lobby pro-copyright, che comincia a farsi sentire anche su un network apparentemente "libero" come Twitter.

L'account che fa capo ad IsoHunt (probabilmente il maggiore indice di torrent disponibile) non è stato "toccato" da questa decisione di Twitter. Vedremo quanto "durerà", con la speranza che sia davvero da imputare a malware la decisione di Twitter di privare delle aziende delle libertà di comunicare coi propri utenti tramite il loro servizio.

Nel frattempo, proprio IsoHunt ha pensato bene di fare dell'ironia sul caso, tramite il suo account Twitter:


"Perché non ci lasciano scambiare distribuzioni di Linux in pace?"

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: