LinkedIn: OAuth e Company Follow

LinkedInLinkedIn è forse il social network più popolare per quanto riguarda la condivisione di profili professionali per cercare lavoro e/o connettersi coi propri colleghi: di recente la piattaforma ha subito degli aggiornamenti importanti come la localizzazione italiana, che di fatto ha annullato il "gap" con Xing — un equivalente altrettanto apprezzato. Presto anche Windows Live Messenger 2010 lo supporterà tra gli aggiornamenti sociali dei contatti.

Eppure le novità di LinkedIn non si limitano a questo: la società punta molto all'innovazione e dalla fine dell'anno scorso ha inaugurato una fortunata partnership con Twitter che oggi si traduce nella possibilità di sfruttare OAuth per il login da siti web esterni ai server dell'azienda. Un'opportunità – attendendo la versione 2.0 del protocollo – che è stata scelta anche da Facebook per rimpiazzare Connect e amplierà gli orizzonti del servizio.

Sempre prendendo ispirazione dalle pagine di Facebook, LinkedIn ha aggiornato i profili aziendali esistenti con la possibilità del Company Follow: le imprese dispongono ora di un metodo per comunicare le posizioni aperte agli utenti che fossero interessati a un colloquio per l'assunzione. Un'opportunità intrigante per tenere sempre sott'occhio gli annunci di lavoro delle aziende e un ampliamento del bacino di raccolta per chi assume.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail