Google minacciata dall'Olanda per la privacy, rischia multa fino a 15 milioni di euro

Google dovrà mettere in atto quanto chiesto dal Garante olandese entro fine febbraio 2015.

A Google Street View camera fastened on

Il fuoco incrociato dell'Europa su Google non accenna a diminuire. Dopo la clamorosa legge che in Spagna costringerà l'azienda americana a chiudere Google News, dall'Olanda arriva una nuova minaccia per il colosso tecnologico.

A essere prese di mira sono in questa occasione le politiche sulla privacy di Google, che la nazione europea ha chiesto a Mountain View di cambiare entro febbraio: nel caso in cui non lo faccia, rischia una multa fino a 15 milioni di euro da parte del Garante della Privacy olandese.

L'autorità avrebbe infatti riscontrato una serie di violazioni delle leggi olandesi sulla protezione dei dati, partendo da un'indagine effettuata nel 2013: nel dettaglio, Google non sarebbe in regola con le procedure di combinazione dei dati provenienti da servizi differenti, come chiavi di ricerca, video guardati e geolocalizzazione.

Jacob Kohnstamm, il Garante olandese, ha commentato così la notizia:

"Google ci porta in una ragnatela invisibile composta dai nostri dati personali, senza dircelo e senza chiedere il nostro consenso. Questo dura dal 2012 e speriamo che la nostra pazienza non venga ancora messa alla prova."

Entro la fine di febbraio, Google dovrà dunque raccogliere un espresso consenso al trattamento dei dati dei propri utenti, prima di poterli combinare con quelli provenienti dai vari servizi che la società possiede. In aggiunta, Google dovrà anche aggiornare la propria nota sulla privacy, mettendo bene in evidenza il modo in cui i dati sono messi in circolazione.

Botta e risposta


La risposta di Google alle parole di Kohnstamm non si è fatta aspettare:

"Siamo dispiaciuti dall'ordine del Garante olandese, specialmente dopo aver apportato un numero di cambiamenti alle nostre regole sulla privacy in risposta alle loro preoccupazioni."

In seguito alle indagini in corso in varie nazioni europee, Italia compresa, Google ha infatti avviato una collaborazione con le autorità per rispondere alle loro esigenze: in materia di privacy sono già arrivate delle multe, anche se non paragonabili all'importo minacciato ora dall'Olanda.

Via | Pcworld.com

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail