Sony: addio ai floppy da 3,5

floppy disk

E' con un misto di cordoglio e nostalgia che annunciamo la scomparsa dei floppy da 3,5 pollici. Sony ha infatti deciso l'uscita dal mercato in Giappone a partire dal 2011.

Rimasti nelle riserve di chissà quali utenti, soppiantati da CD, DVD e chiavette USB, i floppy hanno fatto la storia dell'informatica. Sorprendentemente piccoli e robusti rispetto a quelli da 5,25 pollici, vennero presentati nel 1981 per debuttare nei negozi nel 1983. In Italia ebbero fortuna a partire dagli anni '90 mentre si stima che il picco mondiale sia avvenuto attorno al 2000.

Vediamo quanti di voi ricordano le due fasi del floppy: 720 kb e 1,44 mb. E chissà quanti in quanti hanno praticato, con trapani o cacciaviti vari, il secondo foro per poter poter passare appunto a 1,44 mega senza spendere un capitale. Cose che oggi fanno sorridere, ma che anni fa facevano assumere un'aurea di superiorità proto-hacker in chi compiva astuzie simili.

Rimanendo in tema di ricordi, quando ancora un masterizzatore per cdrom costava una fortuna, qualcuno si ricorderà dei mitici Iomega ZipDrive, i cui dischi sembravano quasi "cartucce" e i meno diffusi Imation SuperDisk. Prodotti che sembravano fantascienza ma che oggi sono relegati ai collezionisti di retro-computing. Alzi la mano chi non ha litigato almeno una volta con i driver di questi dispositivi... Volete raccontarceli?

Foto | Mobilitysite

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: