Foursquare risponde colpo su colpo a Google Places

Foursquare Claim VenueSembra che la geolocalizzazione sia il trend del web 2.0 di queste ultime settimane: sebbene l'f8 di Facebook non abbia dato risposte precise (come invece ci si sarebbe aspettati) sul geotagging, dopo la recensione di HiNii e soprattutto la nascita di Google Place in sostituzione al Local Business Center di Google torno a parlare di Foursquare che non ha la minima intenzione di cedere il passo a Mountain View.

Nonostante i rumor parlino ossessivamente di una prematura vendita della startup – per cui si è già fatto il nome di Yahoo! – per la quale si sono mobilitati i principali blogger e network statunitensi, contrari a eventuali acquisizioni in questo primo periodo, Foursquare non ha abbandonato lo sviluppo: l'introduzione delle funzioni per il business a breve distanza dall'annuncio di Google non può essere un "caso".

Sebbene alcune feature di Foursquare per end-user siano ancora di là da venire (come le location private), la startup si è affrettata a pubblicare un complesso sistema per il marketing che include il tracking dei check-in effettuati nei place reclamati dai gestori — per cui sono già pronte applicazioni dedicate su iPhone, badge personalizzati e widget per includere offerte speciali per gli avventori. Molto interessante.

Via | TechCrunch

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: