iFixit apre alle guide degli utenti con Repair 2.0

Chi non conosce iFixit, fra gli appassionati di hardware e di quello del mondo Apple in particolare? iFixit è principalmente un sito di self help riguardo a una serie di piccoli, grandi problemi con la "meccanica" dei vostri computer e device digitali vari, grazie a delle guide molto semplici e chiare. Certo, per farsi pubblicità ama smantellare - letteralmente - qualunque nuovo e scintillante dispositivo esca sul mercato, ma il suo core business resta la riparazione.

La novità di oggi consiste nel fatto che iFixit ha introdotto una nuova sezione nel suo sito, che ha chiamato "Repair 2.0". In pratica, iFixit diventa più social, aprendo a delle guide editabili dagli utenti, in modo da coinvolgere ancora di più la sua base di pubblico e, soprattutto, da poter includere un numero sempre più grande di device nel suo repertorio (un po' troppo Apple oriented).

Alla base del meccanismo di funzionamento di Repair 2.0 c'è, naturalmente, un sistema di valutazione delle soluzioni proposte dagli utenti. Una "reputazione" fondamentale per riuscire a dare altrettanta autorevolezza a queste guide "dal basso", rispetto a quelle che da anni permettono a tanti visitatori del sito di risolvere da sé piccoli problemi, che però richiederebbero nella maggior parte dei casi l'intervento di un tecnico autorizzato, per via delle policy molto restrittive di molti servizi di assistenza. Oltretutto, iFixit è anche un modo di risparmiare denaro.

  • shares
  • Mail