I provider: YouTube consuma troppa banda, Google deve pagare

YouTube consuma troppa banda, Google deve pagareChe Google e tutti i suoi servizi siano ormai una presenza pachidermica all'interno di Internet non ci vuole di certo un superesperto per dirlo, soprattutto quando si parla di piattaforme particolarmente esose in termini di risorse di banda come YouTube, tanto per tirarne in ballo uno che normalmente non viene nominato.

Proprio il servizio di video-sharing è al centro delle polemiche di provider come Telefónica, France Telecom e Deutsche Telekom, secondo le quali l'eccessivo consumo di banda causato da YouTube deve in qualche modo essere ripagato dalla società che possiede il servizio, vale a dire per l'appunto Google. Il problema di certo non è una cosa nuova, ma col crescere esponenziale della banda richiesta da Google i provider hanno deciso di iniziare a far sentire la loro voce a causa degli alti costi generati dai nuovi servizi, sempre più belli e potenti ma anche sempre più esosi in termini di banda.

César Alierta di Telefónica non ci è andato per mezzi termini, sostenendo che Google debba dividere i proventi della pubblicità online con i provider, compensandoli dei costi sostenuti per l'adeguamento di banda, minacciando anche di interpellare le autorità nel caso in cui l'azienda di Mountain View debba negare questo tipo di compensazione.

Dato che della stessa linea sono anche i portavoce di France Telecom e Deutsche Telekom, con altri provider pronti a muoversi sul sentiero di guerra, sembra facile immaginare che Google voglia anticipare i tempi lanciandosi definitivamente nel mercato dei provider.

Via | FT.com

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO