Bufale su Facebook: il cioccolato finirà nel 2020?

Ma anche no, si tratta di una bufala su Facebook e sul web: il cioccolato e il cacao non finiranno nel 2020, al massimo aumenterà il prezzo.

Qui il problema di questa bufala su Facebook e sul web nasce dal fatto che una notizia di stampo economico viene travisata e modificata in modo da creare allarmismo. Fondamentalmente la bufala sostiene che per il 2020 il cioccolato finirà, non ce ne sarà più al mondo e non potremo mangiarne mai più. Il problema è che la notizia originaria non sosteneva niente del genere, ma in pratica sottolineava come carestie, epidemie, modificazioni nel sistema lavorativo in determinati paesi produttori di cacao avrebbero diminuito la produzione di cacao, rendendo così il cioccolato un prodotto di lusso. Ma c'è una bella differenza col dire che il cioccolato sparirà del tutto: semplicemente c'è meno gente che lo lavora, aggiungiamoci le malattie e la siccità ed ecco che ne verrà prodotto di meno, la richiesta aumenterà e così anche i prezzi.

Niente più cioccolato nel 2020? La bufala su Facebook


Cioccolato

Alla base di tutto ciò troviamo alcune semplici legge del mondo del commercio: quando l'offerta supera la domanda, i prezzi sono più bassi; quando la domanda supera l'offerta i prezzi sono più alti. Consideriamo un altro fatto: nel corso del tempo c'è stato un aumento della domanda del cacao a livello mondiale, mentre l'offerta è rimasta sempre la medesima. E questo lo dicono esperti del settore come il Barry Callebaut Group che ha sottolineato come a causa dell'aumento della domanda, ecco che ci potrebbe essere una probabile carenza di cacao nel 2020, il che vuol dire un netto aumento dei prezzi.

Ma il problema di fondo non è che il cioccolato scompare, è che la domanda aumenta. E non solo: se è vero che c'è stato un incremento della domanda, quindi molte più persone che lo mangiano e lo comprano, ecco che ci sono anche stati problemi climatici e lavorativi: per esempio in Costa d'Avorio e in Ghana, grandi produttori di cacao, hanno avuto a che fare con siccità e carestia, senza dimenticare le malattie della pianta. Poi aggiungete il fatto che gli agricoltori stanno coltivando più mais che cacao o hanno deciso di abbandonare l'agricoltura per cercare lavori più remunerativi ecco spiegato perché il prezzo del cacao aumenta.

Quindi il cacao non sparisce, anzi, alcuni studi stanno tentando di trovare incroci più resistenti con un sapore analogo, cosa non proprio semplicissima. Quindi alla fine della fiera la notizia è: il cacao non finisce, diventa più caro e oggetto di lusso, a meno che non si riesca a trovare un sistema per produrlo in maniera più sicura ed efficace.

Via | Bufale su Facebook

Foto | aigle_dore

  • shares
  • +1
  • Mail