LinkedIn: 5 motivi per cui i nostri inviti vengono ignorati

Spedite continuamente inviti su LinkedIn? Ma puntualmente questi vengono ignorati? Ecco cinque motivi per cui questi inviti non vanno a buon fine.

LinkedIn

Ci siamo iscritti su LinkedIn e ora nasce il dilemma: contattare solamente le persone che conosciamo o lanciare inviti a destra e a manca un po' come facciamo su Twitter? Ma occhio: aggiungere alla nostra rete di contatti tutti coloro che ci capitano a tiro ha un ostacolo da superare: dovete convincere queste persone ad accettare il vostro invito. Se con i vostri amici non ci sono problemi, più ostico appare convincere un perfetto sconosciuto ad entrare in contatto con voi su LinkedIn. Già sappiamo che il messaggio generico non funziona, bisogna personalizzare l'invito, ma anche questo a volte non è sufficiente. Cosa fare allora?

LinkedIn: perché i nostri inviti vengono ignorati o rifiutati?

Beh, prima di tutto bisogna cercare di capire perché i nostri inviti su LinkedIn vengono rifiutati o ignorati. Personalmente pure io tendo ad ignorarli, ma questa è la mia filosofia su tutti i social network: se non ti conosco, non accetto il tuo contatto. Ma ecco cinque motivi per cui questi vostri inviti su LinkedIn vengono ignorati:


  1. il vostro invito appare freddo e privo di motivazioni: quando invitate qualcuno a entrare a far parte della vostra rete contatti, non mandategli solo l'invito, fate anche capire perché volete questo contatto. Ovviamente il tutto senza dilungarvi troppo. Dovete assicurarvi che il vostro invito abbia una motivazione ideale e sottolineare il vantaggio reciproco di creare questo collegamento fra voi e la persona interessata
  2. state vendendo qualcosa: esiste una regola empirica per quanto riguarda gli inviti di LinkedIn. Va bene inserire il motivo per cui state chiedendo un contatto, ma mai e poi mai inserire il prodotto che state cercando di vendere e non fate mai e poi mai spam. Esistono altri posti per farlo, LinkedIn non è certo fra questi
  3. il vostro profilo LinkedIn è incompleto: se non avete fatto un minimo sforzo per mostrare chi siete nel vostro profilo LinkedIn, perché mai qualcuno dovrebbe accettare il vostro invito? Se nel vostro profilo non ci sono foto (foto inerenti il vostro lavoro, non credo che a nessun datore di lavoro verrebbe mai in mente di assumervi se postate foto di voi che sorseggiate un drink), non sono segnalate esperienze di lavoro, avete pochi collegamenti e nessun segno di interazione da parte di altri utenti come le raccomandazioni, nessuno accetterà mai il vostro invito. Semplicemente non sanno chi siete veramente
  4. magari non hanno controllato LinkedIn: non demordete se dopo un paio di ore quella persona non ha accettato il vostro invito, magari controlla LinkedIn solamente una volta a settimana, diciamo che non usa spesso il social network, quindi inutile prenderla sul personale
  5. motivo bonus: a certe persone non interessano gli inviti da parte di persone sconosciute. Questo lo aggiungo di mio: semplicemente la persona che volete contattare non ama avere sconosciuti fra i suoi contatti, tutto qui. Ognuno sul proprio social network ha la sua filosofia, no?

Via | Forbes

Foto | linkhumans

  • shares
  • +1
  • Mail