Whatsapp ti dice l'orario di lettura, ecco cos'è l'Info Messaggio

WhatsApp e le spunte blu: arrivano la notifica di lettura e le Info Messaggio, ma sono disattivabili. Sondaggio. E poi, tutti i trucchi per aggirarle e i nostri consigli di galateo anti-stalker

Le spunte blu su WhatsApp

Aggiornamento 26 novembre
Le Info Messaggio di WhatsApp comunicano l’orario della ricezione dei nostri comunicati già da un po’ di tempo, ma nella baraonda della “spunta blu” questa funzione è rimasta poco evidente. Almeno fino ad oggi: lanciata da WhatsApp all’inizio del mese, è venuta a galla - e agli onori della cronaca - solo in queste ore, anche se ne trovate traccia già nei contenuti originali di questo stesso post.

Le persone a cui spediamo i messaggi possono infatti capire che li abbiamo letti, anzi, riceveranno anche tutti i dettagli dell’orario della lettura, in puro stile Facebook. A dire il vero è necessario toccare un punto specifico per aprire la finestra Info Messaggio, altrimenti questi dati aggiuntivi resteranno invisibili.

Il metodo risulta essere leggermente diverso su Android e iOS, per una semplice ragione di interfaccia.

  • Su Android è sufficiente tenere premuto il tasto I che compare sulla sinistra rispetto al messaggio. Con questa operazione si raggiunge senza problemi la pagina Info Messaggio
  • Su iOS invece dovete toccare la spunta blu e far scorrere la pagina verso sinistra. Il risultato sarà lo stesso che nel caso di Android

Se disattivate le spunte blu, non saranno più disponibili le Info Messaggio. Non si può disattivare né l’una né l’altra cosa sulle chat di gruppo.

Whatsapp e le spunte blu, 11 novembre: nuovo capitolo della saga.

Le tante polemiche sorte attorno all'introduzione delle spunte blu per far sapere a chi ha spedito il messaggio che è stato effettivamente letto (vista da molti come una violazione della privacy e che fa temere ondate di reazioni moleste in seguito a risposte ritardate o non date) potrebbero portare al ritiro delle spunte blu. O meglio, alla possibilità di disattivarle.

La notizia arriva dalla rivista tedesca Softonic, secondo la quale entro breve arriverà un aggiornamento che darà la possibilità di disattivarle.

Whatsapp, spunte blu: un primo bilancio

7 novembre 2014: due giorni dopo l'introduzione da parte di WhatsApp delle ormai famigerate spunte blu, le notifiche di lettura, è giunto il momento di fare il bilancio del rilascio e di tastare il polso del lettore e degli utenti.

Alcuni utenti continuano a non essere interessati dal medesimo, ma dovrebbe essere questione di giorni perché l'operazione sia completa.

Ci sono state parecchie reazioni, come previsto. Le criticità principali da individuare, comunque, a giudizio dello scriba, qui, sono due: la prima è la modalità del rilascio. La seconda è l'impossibilità di personalizzare il servizio.

Per quanto riguarda la modalità del rilascio delle spunte blu, un'operazione così impattante avrebbe dovuto quantomeno essere annunciata e anche legata a un aggiornamento dell'applicazione. Invece Facebook, ormai proprietario definitivo dell'applicazione (ecco la comunicazione ufficiale della SEC, Securities And Exchange Commission), ha agito d'imperio e senza annuncio, equiparando, di fatto, il sistema di messaggistica di WhatsApp alle modalità già in uso proprio sulla chat di Facebook. Segno che si andrà verso una progressiva integrazione? Chissà. Di certo è una prova di forza da parte del colosso di Zuckerberg, che in qualche modo "sfida" gli umori degli utenti, confidando probabilmente nella pigrizia dell'utente medio che non passerà mai ad altre applicazioni.

L'impossibilità di personalizzare la gestione delle spunte blu – che pure è propria anche di altre applicazioni, come la già citata concorrente Telegram – è un'altra criticità. Il fatto che lo facciano tutti non è un giustificativo. Da utente dico che preferirei poter agire per rendere l'uso di WhatsApp (vale per qualsiasi altro servizio, ovviamente) affine al mio modo di vedere le cose (io sono uno che ha disabilitato la notifica di lettura da iMessage, per dire, e che su WhatsApp ha reso privato l'ultimo ingresso online). Tutte le volte che questa possibilità mi viene negata, vengo fortemente disincentivato.

E voi, cosa ne pensate?

WhatsApp: spunte blu, ecco le notifica di lettura

WhatsApp introduce una novità: le spunte blu nelle conversazioni. Che poi sono l'equivalente della famigerata e mai arrivata terza spunta.

Qualche tempo fa avevamo dato conto, infatti, della bufala che correva veloce sul web proprio a proposito del fatto che sarebbe apparso sulla app di messaggistica un terzo simboletto di check (questo, per capirci: ✓, ✔). Questa volta, invece, la notizia è vera e lo possiamo verificare tutti nella maniera più semplice: aprendo la app e dando un'occhiata alle nostre conversazioni.

Vediamo dunque un po' di fatti che abbiamo tutti sott'occhio.

WhatsApp: FAQ

Cosa sono le spunte blu di WhatsApp? Cosa vuol dire quando si colorano di blu?
Molto semplice: indicano che il nostro contatto ha letto i messaggi che gli abbiamo inviato. Sono dunque una conferma di lettura o notifica di lettura, come preferite chiamarla.
Quando si invia il messaggio appare la prima spunta. Quando lo smartphone del destinataio lo legge appare la seconda. Sono entrambe grigie. Quando le spunte si colorano di blu vuol dire che il destinatario ha letto i messaggi.

Le spunte blu di WhatsApp mi danno qualche altra informazione?
Ebbene sì. Se si tiene premuto a lungo sul proprio messaggio inviato e si sceglie "Info", ecco che si apre una schermata in cui WhatsApp ti dice in che data e a che ora è stato consegnato il messaggio; in che data e a che ora è stato letto.

WhatsApp terza spunta ora letto consegnato

Il che, converrete, lascia poco spazio a certe piccole, innocenti bugie.

Quando è stata introdotta la modifica?
La modifica è stata introdotta poco fa, senza alcun aggiornamento dell'applicazione: io stesso me la sono trovata attiva improvvisamente.

Tutti hanno le spunte blu su WhatsApp?
Lentamente, stanno apparendo a tutti. Anche a chi ha WhatsApp Plus, come ci segnalano alcuni lettori nei commenti. Per tener traccia della progressione del rilascio, questo è quel che scrivevo il 5 novembre intorno alle 22:

    Sembrerebbe di no. Io sì, con iPhone5 e iOS non aggiornato. Ci sono alcuni casi in cui però le spunte non sono apparse.
    Al momento ci risultano non apparse su un iPhone4, su un Windows Phone e su un Samsung S5 (quest'ultimo con tutto aggiornato, sistema operativo e app).
    Un utente, che ringraziamo, ci ha scritto poco fa e ci ha segnalato che non ci sono le spunte blu su WhatsApp Plus (bisognerebbe però verificare se c'è qualche utente WhatsApp Plus cui invece sono apparse, o se non c'è alcuna controprova). Al momento, qualcuno ha scritto la stessa cosa su Yahoo Answer. Potrebbe però trattarsi di un rilascio lento e progressivo. È la stessa ipotesi che fa un altro utente che si firma Charlie Brown, rispondendo alla domanda su Yahoo Answer e scrivendo:
    Anche a me appaiono solo in alcune conversazioni..
    Penso sia solo una cosa momentanea dato che un nuovissimo aggiornamento..
    Tempo 1 o 2 giorni andrà tutto apposto..

    A volte succede anche che le conversazioni non siano coerenti e omogenee. Per esempio, un mio contatto "vede" spunte blu quando legge i miei messaggi, ma io non vedo spunte blu con lui, anche se la conversazione prosegue regolarmente.

Come funzionano le spunte blu?
Come vedete nell'immagine in apertura, due messaggi che ho inviato sono contrassegnati dalle solite "spunte" cui siamo abituati, ma colorate di blu, appunto. Quelli sotto, invece no. I primi sono quelli già letti dal mio contatto, i secondi invece sono stati inviati (prima spunta) ricevuti (seconda spunta) e quindi letti (spunte blu).

Si possono disabilitare o bloccare le spunte blu?
Non sembrerebbero esserci possibilità, al momento. Ma in fondo al post abbiamo un paio di trucchetti da suggerirvi.

Se disabilito a tutti la possibilità di vedere ora e data del mio ultimo accesso cosa succede alle spunte blu?
Un bel niente. Chi vi scrive le vede lo stesso quando leggete.

C'è qualche conferma ufficiale?
Sì. Senza grandi proclami, sul sito ufficiale di WhatsApp, nella sezione apposita delle FAQ, si legge:

Check marks will appear next to each message you send. Here is what each one indicates:



    ✓ message successfully sent.
    ✓✓ message successfully delivered to the recipient's phone.
    ✓✓ the recipient has read your message.

(Che, traducendo per i non anglofoni, significa appunto quel che spiegavo più sopra)

Come funzionano le spunte blu nei gruppi?
Ci aiutano ancora le FAQ, per capirlo. In una chat di gruppo sappiamo che la seconda spunta appare solo quando tutti i partecipanti hanno ricevuto il messaggio. Allo stesso modo, le due spunte blu appaiono solo quando il messaggio è stato letto da tutti i patecipanti.

WhatsApp spunta blu chat gruppo

Non solo. Esattamente come per la chat singola, se si fa un "tap" prolungato sul proprio messaggio, e poi si seleziona Info, si visualizza una schermata che mostra chi, fra i membri del gruppo, ha letto il mesaggio e a chi, invece, è stato solo consegnato.

Eppure io le avevo già viste le spunte blu su WhatsApp, no?
In effetti c'erano, sì. Ma solamente per i messaggi vocali. Da questa sera, 5 novembre 2014, ci sono anche per i messaggi di testo. Una funzione decisamente più importante.

Scoppierà qualche polemica, per questa storia delle spunte blu?
Sarei pronto a scommettere di sì.

Se ne parla sui social?
Ovviamente. L'hashtag #WhatsApp è TT su Twitter.


Bonus. I Trucchi per aggirare le spunte blu su WhatsApp

. Come posso fare se non voglio che gli altri sappiano che ho letto? C'è un trucco per aggirare la spunta blu?
Ecco. È una domanda che a Blogo ci siamo fatti, tutti. E sono certo che ve la siate fatta anche voi. Mettiamo che qualcuno abbia la legittima voglia di evitare che si sappia che un messaggio è stato letto, insomma. Sarà suo diritto? Come fare? Al momento abbiamo trovato un solo modo due modi più un suggerimento se avete dimenticato WhatsApp aperto:

1) se si leggono i messaggi tramite notifica e non si entra nell'app, le spunte restano grigie. Diventano blu solamente se si entra nella chat e si risulta effettivamente online.
2) se si leggono i messaggi dal menù principale, quello, per capirci, dove vedete l'elenco delle vostre chat, potete leggere in tempo reale quello che vi stanno scrivendo senza che chi vi sta scrivendo lo sappia. Chi vi scrive lo saprà solamente nel momento in cui aprirete la chat specifica di quell'utente lì. Il che suggerisce, se volete mantenere quel minimo di libertà personale, di uscire sempre dalla singola chat prima di uscire dall'app, in modo che poi si rientri nel menù principale.
3) se avete dimenticato l'applicazione WhatsApp aperta, non preoccupatevi. Esiste ancora un altro modo per evitare che, riaprendola, torniate direttamente sulla pagina di chat privata e che quindi l'altra persona veda le spunte blu. Ecco come fare: una volta che vi arrivano le notifiche della chat, aprite la schermata delle applicazioni ancora aperte e chiudete forzatamente da lì WhatsApp. Poi riaprite la app dalla vostra home. Arriverete così alla pagina principale di WhatsApp, quella con la lista di tutte le chat attive. In questo modo potrete continuare a usare la app, scambiare messaggi e foto, senza che l'altra persona veda le ormai note spunte blu. Attenzione però a non aprire la chat con lui, altrimenti i messaggi appariranno subito come letti.

Oppure, ma questa è più cattiva, si può passare a Telegram. [Nota: sì, è vero, come mi fanno giustamente notare, anche Telegram ha le spunte di visualizzazione. Non ha alcuna modalità per identificare, invece, il "consegnato", è quella la spunta mancante a Telegram (ovvero: non c'è l'equivalente della seconda spunta grigia di WhatsApp), perché può funzionare su svariati dispositivi. Ecco il passo dalle faq:


Un segno — messaggio inviato (ed è nel nostro server, in attesa che il tuo amico apra Telegram), notifica inviata (al tuo amico arriva una notifica, se le ha attivate).
Due segni — messaggio letto (il tuo amico ha aperto Telegram e la conversazione contenente il messaggio).
Non abbiamo uno status di “consegnato” per i messaggi, questo perchè Telegram può funzionare su tutti i dispositivi che vuoi. Quindi quale di essi dovrebbe indicare?

La "cattiveria" resta comunque valida, perché Telegram è un'ottima alternativa a WhatsApp. Ah, a proposito. Tanto tempo fa avevo un cellulare Alcatel che aveva la notifica di lettura degli SMS. Ne inviavi uno e veniva fuori la bustina nera . Veniva letto e a quel punto la bustina diventava bianca. Insomma, niente di nuovo sotto il sole delle app. Anche se, sono certo, è una modifica di cui non si sentiva il bisogno].

Bonus - Il galateo anti-stalker delle spunte blu

WhatsApp spunte blu - Consigli e galateo. Un esempio di stalking

Ok, adesso posso sapere se i miei destinatari hanno letto il mio messaggio. Ma come devo comportarmi?
Bella domanda.
Allora, tanto per cominciare non trasformarti in stalker [Nelle immagini esclusive, un doppio esempio di stalking via WhatsApp: il sottoscritto, direttore responsabile, che scrive a uno dei caporedattori di Blogo.it]. Non hai bisogno di sapere esattamente a che ora sono stati letti i tuoi messaggi. Non hai bisogno di controllare compulsivamente se le spunte grigie si colorano di blu. Prima o poi accadrà. Prima o poi ti risponderanno, esattamente come accadeva prima. Non è cambiato niente.

Sì, ma le spunte sono diventate blu e lui/lei non mi risponde. Che faccio?
Niente. Se non ricevi risposta immediata è spesso più semplice di quel che credi: magari l'altra persona sta facendo qualcosa senza lo smartphone in mano. E se lo/la vedi online, non insistere: non è affatto detto che in quel momento possa o voglia rispondere.
Sì, anche se può sembrarti strano, le persone possono anche decidere di rispondere a un messaggio su WhatsApp dopo ore o giorni. O magari possono volerti rispondere di persona, o con qualche altro mezzo di comunicazione.
Le persone hanno una vita propria, con la quale tu, molto spesso, non c'entri.

WhatsApp spunte blu - Lo stalking continua

E se non mi risponde più?
Be', allora fattene una ragione. E fidati: non dipende dalle spunte blu di WhatsApp. La verità è che non gli importava di risponderti. E magari ha deciso di bloccarti.

Come posso evitare gli "stalker delle spunte blu"?
Rispondi quando vuoi e puoi, non abituare i tuoi interlocutori ad esserci sempre, dopo pochi secondi. Magari, a meno che tu non usi WhatsApp per lavoro – fortemente sconsigliato, tranne rarissime eccezioni – ritagliati un momento della giornata per rispondere alle comunicazioni non urgenti (ce ne sono davvero, di urgenti, che passano per WhatsApp?).

Disclaimer: nessun lavoratore di Blogo.it è stato mobbizzato per realizzare questo "galateo"

Foto © Alberto Puliafito @ Blogo.it

  • shares
  • +1
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: