Google cambia, riorganizzazione aziendale con nuove importanti funzioni per Sundar Pichai

Sundar Pichai è ora a capo dei maggiori progetti Google: continua la scalata verso il successo

GOOGLE-NEXUS

Come ogni azienda che si rispetti, anche Google è pronta ai cambiamenti, soprattutto se servono per migliorare i servizi offerti: anche se a lavorare è un team, è normale che la riuscita di un progetto dipenda soprattutto dalle direttive di un capo, e di capi in gamba l'azienda di Mountain View ne ha parecchi; tra questi spicca senz'altro Sundar Pichai, come sapete al capo del progetto Chrome, browser che non ha proprio nulla da invidiare, anzi, a tutto il resto della concorrenza.

Approfondisci: come cancellare la cronologia di Google Chrome

Proprio di Sundar Pichai vogliamo parlarvi oggi, visto che, dopo aver sostituito Andy Rubin alla guida di Android nel 2013, è riuscito a scalare ancor di più la vetta, fino a farsi affidare progetti quali Google Maps, Google Plus, Google Ads, Google Search, il settore eCommerce dell'azienda e molto altro ancora: insomma, si tratta di ruoli e funzioni che superano, in quantità, quelli dello stesso Larry Page e che non corrispondono, fortunatamente per Pichai, a mere voci di corridoio.

Approfondisci: Google sogna in grande e acquisisce Revolv

La notizia è stata pubblicata da Re/code, che voi appassionati di tecnologia conoscerete senz'altro: Larry Page manterrà il ruolo di CEO e a gestire Nest, Calico, Google X, oltre ai settori Finanza e Business (spetterà a lui, comunque, accettare o meno quasi tutte le decisioni sugli altri servizi della compagnia); Sundar Pichai continuerà ad essere a capo di Chrome e Android; Susan Wojcicki, invece, a gestire YouTube, che richiede - come senz'altro immaginerete - un impegno davvero notevole. Staremo a vedere a quali cambiamenti porterà questa riorganizzazione.

Via | Re/code

  • shares
  • +1
  • Mail