Spot.IM trasforma qualsiasi sito web in un social network

Volete trasformare il vostro sito web in un social network? Adesso è possibile grazie a Spot.IM, vediamo come funziona.

Facebook e Twitter sono strumenti essenziali per quanto riguarda il social marketing, tuttavia non è necessariamente detto che riuscire a coinvolgere più utenti su queste piattaforme corrisponda ad avere più visitatori sul sito di origine. Ma ecco che arriva la startup Spot.IM a risolvere questo problema. Spot.Im permette infatti di trasformare qualsiasi sito web in un social network aggiungendo due semplici righe di codice. Secondo i creatori di Spot.IM, tutto ciò rende possibile ai proprietari di siti di avere un maggior controllo sul traffico, migliorando così la monetizzazione del medesimo.

Come funziona Spot.IM?


Spot IM social network

Spot.IM è una startup fondata da Nadav Shoval e Ishay Green. La precedente startup di Green, Soluto, ha vinto il Techcrunch Disrupt nel 2010: permetteva di monitorare più semplicemente le prestazioni del PC. Successivamente Soluto nel 2013 è stata acquisita da Asurion. E adesso si spera che anche Spot.IM abbia il medesimo successo: per ora viene la versione beta utilizzata su qualcosa come mille siti, fra cui spiccano Time Out, Kerrang e Suamusica.

Green e Shoval hanno così dichiarato: "Fondamentalmente abbiamo realizzato una tecnologia che permette a qualsiasi sito web di diventare un social network" e ancora "Oggi gli editori lavorano sodo per creare buoni contenuti di cui possano beneficiare i visitatori, ma finiscono per il dover esportare i visitatori verso i social network esterni in modo che possano impegnarsi in maniera social su quel contenuto. Vogliamo aiutare questi editori a portare il traffico sul sito, consentendo loro di offrire questo impegno social proprio lì dove è stato creato il contenuto".

Sembra che finora coloro che stanno testando la versione beta di Spot.IM abbiano già ottenuto più di 250.000 utenti registrati e più di 2 milioni di messaggi. Al momento il 20% dei messaggi inviati tramite Spot.IM sono privati. Al momento gli sviluppatori di Spot.IM stanno cercando di aggiungere altre feature per migliorare l'esperienza della community. Per loro costruire una piattaforma di conversazione in tempo reale è una grande conquista, ma si tratta solamente del primo passo. Il loro vero obiettivo è quello di creare delle community sempre più complesse e multistrato. Ce la faranno?

Via | Techcrunch

Foto | Screenshot dal video

  • shares
  • +1
  • Mail