Bing Travel come Decision Engine

Bing Travel

Mentre Google si "rilancia" sui social network con Buzz, Bing – che ormai è diventato il principale rivale del motore di ricerca di Mountain View – percorre una strada differente, ma altrettanto interessante: salito agli onori delle cronache per il misterioso servizio di URL shortening di cui non si è più saputo nulla (forse anche per i feedback negativi ricevuti), Bing Travel sta diventando la punta di diamante della ricerca di Microsoft.

Purtroppo al momento disponibile soltanto in lingua inglese e prevalentemente per gli Stati Uniti, Bing Travel assurge a sostituire gli attuali portali tematici per l'organizzazione delle vacanze e dei viaggi di lavoro: sebbene altri competitor – incluso lo stesso Google – offrano già strumenti affini ad esempio per il controllo dei voli in partenza e arrivo negli aeroporti statunitensi, la scommessa di Bing si spinge oltre.

In sostanza Bing Travel offre la possibilità (attraverso il login di Windows Live) di pianificare, prenotare e monitorare i propri viaggi con il supporto dei database della "defunta" Encarta e un sistema di domande e risposte da parte di chi ha già visitato una determinata meta: gli stessi sviluppatori hanno definito Decision Engine la relativa feature di Bing, poiché dalla ricerca frontale si passa all'interattività d'ausilio alle decisioni degli utenti.

Via | Network World

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: