Bufale Facebook: i trucchi per evitare multe di autovelox e Tutor

... ovvero come non funzionano questi trucchi. Diciamo che questa è una bufala su Facebook e sul web evergreen, ovvero quelle che ti spiegano come evitare multe di autovelox e sistema Tutor utilizzando metodiche ai limiti della fantascienza.

Questa è una bufala evergreen su Facebook: i rimedi casalinghi per evitare le multe degli autovelox e del Sistema Tutor. Ok, di questi rimedi ce ne sono a bizzeffe, giusto adesso mi hanno riferito dell'utilizzo del Pongo, non ho ancora capito bene se per coprirci la targa o se per giocarci quando la Polizia ti ferma per eccesso di velocità. Periodicamente sul vostro News Feed di Facebook vedrete arrivare notizie di questo o quel sistema per eludere l'autovelox. Ebbene, non seguite questi consigli: ben che vada non funzionano e vi arriva lo stesso la multa, mal che vada vi ritirano la patente perché questi sistemi sono illegali.

Le bufale su Facebook su come evitare autovelox e Tutor


Multe autovelox

Dunque, la più nota di queste bufale su Facebook riguarda lo sporcare la targa: la bufala sostiene che se sporchi la targa con fango o terriccio, ecco che la foto non riuscirà a visualizzare la targa. Ecco, peccato che questi geni della bufala non vi dicano che secondo il codice penale (articolo 490) è un reato falsificare, manomettere e alterare la targa. Presumo che il sistema col Pongo appartenga a questa categoria. Qualcuno proponeva anche di spruzzare la lacca sulla targa, il flash della foto avrebbe reso la foto inutile, ma c'è qualcuno che può credere a una cosa del genere?

Vecchissimo il sistema del Cd posizionato sul lunotto posteriore: secondo la bufala il riflesso provocato dal Cd acceca l'autovelox. Ok, non funziona, è stato scientificamente provato che questo sistema è un fake, c'è persino un articolo su Quattroruote.

Per notizie aggiornate sugli autovelox, non dimenticate di seguire anche i nostri amici di Autoblog.

Altra bufala è inerente la velocità tenuta: se vai ai 145 km/h la multa non la prendi. Falsissimo, sapete quante persone ci sono cascate e hanno preso la multa? Il limite di tolleranza è veramente minimo. E ancora: il Sistema Tutor funziona solamente di giorno. Falso, falso, falso: il perfido Sistema Tutor funziona sia di giorno che di notte, qualsiasi condizione metereologica ci sia.

Peggio che mai chi crede che andando velocemente sulla corsia di emergenza permetta di evitare la lettura della targa: non solo ti becchi la multa e dici addio ai punti della patente, ma ti sospendono la patente. Fondamentalmente l'unico sistema per evitare le multe rimane quello di seguire i limiti di velocità, però avrei un appunto: possibile che ci siano autostrade con tre corsie per senso di marcia con un limite di velocità di 90 km/h? Che diamine l'avete fatta a fare la terza corsia che, come ricordo da scuola guida, ha proprio come limite minimo quello dei 90? Tanto valeva stare con due se poi si deve proseguire a passo di lumaca.

Via | Bufale su Facebook

Foto | comunebra

Antibufala Blogo

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: