YouTube (finalmente) comincia ad essere redditizio


Sembrerebbero essere finiti i tempi in cui la profittabilità di un servizio costosissimo e ciclopico come YouTube era solo un miraggio.

Almeno secondo un analista di Barclays, Doug Anmuth, che ha parlato con Silicon Alley Insider di un profitto previsto di ben 700 milioni di dollari, per il 2010, da parte del più usato servizio di video sharing al mondo.

Doug sostiene che tutti i suoi ultimi riscontri con alti dirigenti di YouTube hanno confermato la sua ipotesi. Effettivamente, a guardare il modo progressivo ma inesorabile con cui Google ha popolato le pagine di YouTube di pubblicità contestuale, non escludiamo di dare credito ad Anmuth, sebbene per ora nessuna conferma ufficiale di redditività da parte di YouTube sia arrivata da Mountain View.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: