Niente Facebook per i dipendenti PD di Roma

Diverse fonti riportano la notizia che da oggi i dipendenti della sede di Roma del PD non potranno più accedere a Facebook. La cosa fa un po' sorridere se si pensa agli sforzi dell'ex segretario Veltroni per la modernizzazione del partito, sul modello di quanto faceva nello stesso momento Obama.

Niente Facebook quindi, perchè fa perdere tempo e distrae dalle questioni lavorative. Che sia vero o meno, è il solito motivetto di chi banna il social network dalle reti aziendali. In questo caso sono tagliati fuori tutti, Bersani compreso. Con buona pace della sua pagina personale.

Il Corriere sorvola su un fatto che potrebbe passare inosservato ad una lettura rapida:

L'oscuramento di Facebook (...) metterà in difficoltà proprio alcuni dirigenti e parlamentari, che, impegnati in Aula o nelle attività di partito, fanno aggiornare le proprie pagine dai collaboratori che lavorano nella sede romana.

Ebbene si. Dirigenti e parlamentari del PD, e chissà di quanti altri partiti, si fanno aggiornare le pagine di Facebook dai collaboratori. Possibile che davvero non riescano a farlo da soli, come accade a noi comuni mortali? Citando Elio... "e l'Italia e' questa qua".

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: