Ecosia, il motore di ricerca ecologico

Ecosia

È attivo solo dallo scorso dicembre ma già ha fatto parlare molto di sé: è Ecosia, il motore di ricerca ecologico.

Per chi non ne fosse ancora a conoscenza, Ecosia è un motore "powered by" Yahoo, Bing e WWF ed il suo obiettivo va ben oltre quello di farci trovare su internet ciò che ci interessa: il suo fine ultimo è infatti quello di finanziare un progetto di protezione della foresta pluviale curato dal WWF (e localizzato nella fattispecie nel Juruena National Park in Amazzonia).

Come fa Ecosia a realizzare questo scopo? Semplice: ogni volta che l'utente clicca su un collegamento sponsorizzato, circa l'80% del ricavato è destinato al progetto di cui sopra. I ricavi medi, come spiegato nella sezione Faq del sito, possono salvare circa due metri quadri di foresta pluviale per ciascuna ricerca effettuata ed infatti al momento attuale ne risultano salvati già più di 11.500.000.

Ovviamente, proprio per essere ecologici fino in fondo, anche i server di Ecosia "mangiano" solo energia verde. Insomma è un'idea non male che, dopo poco più di un mese, inizia già a mostrare i suoi frutti.

Home page di Ecosia

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: