Google Service Workers, le pagine web saranno visbili anche offline?

Ecco le prime indiscrezioni su Google Service Workers, un servizio che potrebbe davvero cambiare l'esperienza utente su Internet

google service workers

Non è ancora chiaro il funzionamento di Google Service Workers, nel senso che, pur sapendo quali sono gli obiettivi del colosso di Mountain View, non sappiamo come deciderà di impostare il servizio, anche perché gli sviluppatori non hanno ancora concluso il lavoro e, nella migliore delle ipotesi, tra l'altro, potremo avere anche qualche feature in più. Ma procediamo con ordine.

La tecnologia Service Workers permetterà a qualsiasi pagina web di memorizzare i dati in locale, un po' come già succede con le applicazioni: diciamo che potrete visualizzare pagine web o contenuti interattivi senza connessione di rete, visto che il servizio funziona come se fosse una sorta di cache; ciò non vuol dire - badate bene - che sarà possibile navigare nel sito: sarete semplicemente in grado, invece, di stare sulla pagina senza avere una connessione dati (e dire addio, dunque, al cossidetto "errore 404", che corrisponde a "Pagina non trovata").

Approfondisci: Google investe nuovi fondi sugli YouTuber

Alex Russell, ingegnere del software per Google, ha spiegato giusto qualcosa:

"Vogliamo che sia mostrato qualcosa invece che niente".

Tutto il progetto Google Service Workers avrà anche l'obiettivo di rendere più veloce il caricamento delle pagine web in condizioni standard, ovviamente sfruttando lo storage dei dati a livello locale. Al momento, manca ancora molto prima che il servizio venga sviluppato in tutti i suoi aspetti (sarebbe già pronto per Google Chrome, a dire il vero), ma siamo sicuri che, una volta completato, non potremo far altro che complimentarci con l'azienda.

Via | Android Authority

  • shares
  • +1
  • Mail