BitTorrent, chi scarica è disposto ad acquistare legalmente film e musica

La popolare azienda conferma i più famosi studi sull'argomento: chi scarica via .torrent è più propenso ad acquistare contenuti digitali legalmente.

Arriva direttamente da BitTorrent l’ennesima conferma che chi frequenta il vaso universo dei file .torrent e scarica ogni giorno musica, film e serie tv è più propenso ad acquistare contenuti digitali tramite i canali ufficiali rispetto agli altri utenti.

Questo dato sottolinea ancora una volta che BitTorrent non è sempre sinonimo di pirateria e i numerosi sforzi dell’azienda per la promozione e la diffusione della musicale legale sono l’ennesima conferma in tal senso. I bundle di BitTorrent che hanno visto coinvolti oltre 10 mila artisti hanno generato più di 100 milioni di download e la conversione in acquisti reali è stata davvero incoraggiante.

I numeri non mentono: i membri della comunità di BitTorrent tendono ad acquistare più musica - il 33% in più - rispetto agli utenti che non utilizzano servizi di file-sharing. Allo stesso modo fanno il 34% in più di acquisti di DVD e guardano il 34% in più di film al cinema. Secondo l’ultimo dato, il più alto di tutti, questi utenti hanno anche sottoscritto, con ogni probabilità, un abbonamento a un servizio di streaming musicale come Spotify o Pandora.

Se altri sondaggi, negli ultimi anni, erano arrivati a questa medesima conclusione, occorre sottolineare come in questo caso BitTorrent non abbia spiegato come abbia raccolto questi dati né come sia arrivato a quei numeri, quindi non possiamo che fidarci e, da utenti di BitTorrent, farsi un esame di coscienza e vedere se si rientra in queste statistiche.

bittorrent-sync

Via | TorrentFreak

  • shares
  • +1
  • Mail