Windows 9, ecco come funzioneranno i desktop virtuali

Il prossimo Windows 9 introdurrà, tra le altre cose, anche i desktop virtuali. Ecco un primo assaggio della nuova funzione.

Tra le novità che verranno introdotte nel prossimo Windows 9, che sarà presentato ufficialmente il 30 settembre, tra una manciata di settimane, ci saranno anche i desktop virtuali, qualcosa che gli utenti di Mac OS X conoscono e utilizzano da tempo.

Ora anche Microsoft ha seguito l’esempio di Apple e si prepara a dotare la prossima versione del proprio sistema operativo di più di un desktop virtuale, un modo decisamente pratico per tenere organizzato il proprio lavoro e la propria attività, dando una sferzata alla produttività.

Oltre al desktop classico, potete vederlo nel video che trovate in apertura, in Windows 9 sarà possibile aggiungere altri desktop, che opereranno in maniera indipendente da quello principale: le finestre e i programmi aperti in un desktop non interferiranno in alcun modo con quelli aperti in un altro.

windows-9-desktop-virtuali

Un nuovo pulsante posizionato sulla barra di Windows darà un’anteprima di tutti i desktop virtuali aperti e ci permetterà di passare con facilità - e fluidità, a giudicare da queste prime immagini - da un desktop all’altro.

Al momento non è chiaro se ci sarà un limite per i desktop virtuali creabili, né se questa funzione opzionale o attiva di default come accade con Mac OS X. Quello che è certo è che ne sapremo di più tra pochi giorni: Microsoft, secondo le ultime indiscrezioni, svelerà tutto il prossimo 30 settembre e non è escluso che una prima build sarà rilasciata agli sviluppatori proprio in quell’occasione.

Via | NeoWin

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: