Gli acquisti su Twitter diventano realtà: ecco il pulsante “Buy”

Twitter annuncia finalmente la possibilità di fare acquisti all'interno della piattaforma. Ecco il pulsante "Buy"

Dopo mesi di indiscrezioni mai confermate da Twitter, il social network dei 140 caratteri ha deciso di fare il grande passo e ha finalmente annunciato l’introduzione del pulsante “Buy” - compra - che ci permetterà di fare acquisti direttamente via Twitter, con un semplice tweet.

Noi italiani dovremo attendere ancora un po’, ma il primo passo è stato fatto: il nuovo pulsante è appena stato introdotto in fase di test per un gruppo ristretto di utenti negli Stati Uniti e il bacino di utenti che potrà utilizzarlo sarà esteso gradualmente nel corso del tempo, così come aumenterà il numero dei partner commerciali che aderiranno.

In questa prima fase di test, assicura Twitter, gli utenti avranno accesso a offerte e prodotti che non saranno disponibili altrove e potranno interagire con questi direttamente dalle app mobile per Android e iOS.

Si comincia con Fancy, Gumroad, Musictoday (@Musictoday), e Stripe (@stripe), ma nel corso dei prossimi giorni arriveranno anche artisti, brand e organizzazioni no-profit come Brad Paisley, Demi Lovato, Eminem, GLAAD, The Home Depot, 9/11 Day e molti altri.

Come funziona l’acquisto su Twitter

twitter-acquisti-buy

Come potete vedere nell’immagine diffusa da Twitter, il nuovo pulsante comparirà all’interno del tweet che pubblicizza il prodotto in vendita. Tutto quello che dovrà fare l’utente è cliccare su di esso, completare il form con tutte le informazioni necessarie su pagamento e spedizione e dare la conferma finale.

Twitter si occuperà di inoltrare tutto al venditore, che procederà poi alla spedizione della merce acquistata. Il social network assicura che

Le informazioni relative a pagamento e spedizione saranno criptate e archiviate in modo sicuro dopo la prima transazione. Il successivo acquisto su Twitter potrà così avvenire in modo più facile, senza dover reinserire i propri dati che, ovviamente, potranno essere rimossi dal proprio account in qualsiasi momento. La carta di credito sarà gestita in modo sicuro e non sarà condivisa con il venditore senza autorizzazione.

Nessuna informazione, al momento, sull’estensione di questa funzione anche al di fuori degli Stati Uniti, ma se i primi mesi di prova dovessero andare bene come auspicato da Twitter, il rollout mondiale non dovrebbe tardare troppo.

Via | Twitter

  • shares
  • +1
  • Mail