Una campagna contro Facebook invita a cancellarsi dal social network

Una campagna contro Facebook invita a cancellarsi dal social network

Che Facebook fosse diventato il più grande e influente social network del mondo, lo sapevamo già. Che molti utenti non fossero poi così tranquilli dei propri dati personali raccolti dalla società fondata da Mark Zuckerberg, pure.

Fotografie, dati personali raccolti per generare statistiche e annunci pubblicitari. Insomma, Facebook sarà anche "cool", ma sono in tanti a chiedersi della fine delle proprie informazioni. Non c'è da stupirsi, quindi, che qualcuno abbia deciso di ribellarsi. E' il caso di Leif Harmsen, artista ed ormai ex utente di Facebook.

Dietro il motto "proprietà=controllo=proprietà" Harmsen ha iniziato una campagna mediatica contro Facebook dichiarando che "quello che considerate il vostro profilo, in realtà è il profilo che Facebook ha su di voi". Harmsen si scaglia contro le politiche di Facebook e i suoi "Termini di servizio" non sempre chiari.

E per sottolineare il messaggio, ha lanciato un sito, shutyourfacebook.com (al momento vuoto) e perfino un mercato di magliette acquistabili sul suo sito. Voi cosa ne pensate di questa campagna anti-Facebook?

  • shares
  • +1
  • Mail
43 commenti Aggiorna
Ordina: