Twitter, 5 errori da evitare quando si va a caccia di nuovi follower

Twitter è una selva oscura? No, è solo un mucchio di gente che parla e condivide link e contenuti. Come in una festa nel mondo "reale", non paga violare le regole della buona convivenza per attirare l'attenzione su se stessi.

Volete raggruppare un'orda di follower e aumentare il vostro peso su Twitter? Non credo che nessuno vi additerà come se foste streghe per questo. Però preparatevi a una serie di cocenti delusioni se vi affidate pedissequamente a “tattiche” e “piani infallibili” che rompono le scatole al prossimo, perché vi si ritorceranno inevitabilmente contro.

Partendo dal presupposto che qui si parli di popolarità sociale e non di web marketing, dobbiamo ammettere che certe regole commerciali restano perfettamente valide anche quando si cerca di fare amicizia sul web, non solo quando si cerca di vendere qualcosa a qualcuno.

Guida al nuovo profilo di Twitter

In effetti è sin dai tempi in cui è esploso il blogging che la gente brama e desidera diventare “famosa” sul web - e oggi che su Twitter ci sono tutti, dai parenti ai VIP, tutti vogliono i 15 minuti di fama vaticinati da Andy Warhol. Va purtroppo preso in considerazione che le stesse ragioni che ci inducono a cambiare canale durante la pubblicità o bloccare tutte le spam sono anche quelle che ci indispettiscono e ci dissuadono dal premere quel bramatissimo pulsante follow.

Vediamo assieme quali sono le pratiche più fastidiose e peggiori che identificano una persona come uno “spammone” da evitare, con la speranza che non indulgiate mai in nessuna di esse.

  • shares
  • Mail