Self-driving car di Google, nuovo video sui percorsi cittadini

Le self-driving car di Google se la cavano bene anche in città.

"Pedoni imprudenti. Auto che sbucano da traverse nascoste. Camion di consegne in doppia fila che bloccano la corsia e la vista di chi guida. All'orario di punta di una giornata, tipicamente le strade di città possono far sudare e irritare anche il più esperto dei guidatori. [...] Un miglio di guida in città è molto più complesso di un miglio di autostrada, con centinaia di oggetti diversi in movimento, seguendo regole diverse della strada in un'area piccola."

Con questa spiegazione, Google ha pubblicato un interessantissimo video dedicato alle sue self-driving car o, per dirla all'italiana, alle auto che si guidano da sole. Il contesto è ovviamente quello di una strada di città, in questo caso l'area di Mountain View, in California, circostante il quartier generale dell'industria tecnologica.

Dopo aver condotto con successo i propri test in autostrada, Google ha infatti deciso di spostare l'attenzione dello sviluppo della speciale automobile sulle normali strade di città, dove come già descritto il pericolo sa essere sempre dietro l'angolo: secondo quanto riporta il post che accompagna il video, adesso i mezzi sarebbero in grado di rilevare centinaia di oggetti diversi, tra i quali pedoni, autobus, segni di stop indicati da vigili urbani e addirittura ciclisti impegnati a effettuare la classica mossa col braccio per indicare la loro svolta.

"Un veicolo di tipo self-driving può prestare attenzione a tutte queste cose in un modo che gli umani fisicamente non possono - e non si stanca o distrae mai. [...] Quello che sembra caotico e casuale in una strada di città all'occhio umano è in realtà piuttosto prevedibile da un computer. Dopo aver incontrato migliaia di situazioni differenti, abbiamo scritto modelli di software sul cosa aspettarsi, dal prevedibile (un'auto che si ferma a un semaforo rosso) all'imprevedibile (passare col rosso)."

C'è ancora da lavorare


self-driving-car-citta

Nonostante i progressi, Google ammette di avere ancora molti problemi da risolvere, come l'insegnare alle speciali automobili a percorrere altre strade di Mountain View prima di spostarsi verso altre città, anche se i progressi sembrano fare passi da gigante.

Il numero totale di miglia percorse dalle self-driving car è ora di circa 700.000, per cercare di arrivare verso un futuro in cui in strada non debba essere necessario l'intervento umano riuscendo - si spera - a evitare incidenti dovuti agli errori dei guidatori.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • +1
  • Mail