Vic Gundotra lascia Google, che futuro per Google+?

Vic Gundotra lascia Google dopo 8 anni. Google+ è spacciato?

Dopo otto anni passati all'interno dell'azienda, Vic Gundotra lascerà Google. L'uomo a cui si deve in larga parte l'esistenza di Google+ passerà dunque ad altro, lasciando che tutti quanti restino con un sacco di domande riguardanti il futuro del social network di Mountain View, mai veramente in grado di contrastare il dominio attuale di colossi del suo genere come Facebook e Twitter.

La creatura di Gundotra continuerà ovviamente ad andare avanti, ma Google potrebbe decidere di cambiare la filosofia alle sue spalle, secondo quanto riportano alcune voci di corridoio legate all'argomento: Google+ potrebbe infatti diventare una piattaforma più che un prodotto, cambiando la propria identità senza continuare a correre dietro ai social network sopra citati. Nonostante sia stata proprio Google a smentire queste voci, si parla anche di un rimescolamento dei team all'interno dell'azienda, che avrebbe visto il coinvolgimento di un numero di persone tra 1.000 e 1.200.

I cambiamenti sarebbero legati sia alla creazione di un nuovo edificio nel campus di Google, sia allo spostamento del gruppo al lavoro su Google Hangouts all'interno del gruppo che si occupa dello sviluppo di Android, con altri team che potrebbero seguire: di base, qualora la mosse sia confermata essa significherebbe uno spostamento degli sforzi da Google+ verso Android, piattaforma d'indubbio successo nel mondo mobile.

Google+ non sarebbe morto, ma di certo l'addio di Gundotra e lo spostamento degli addetti ai lavori non lascia pensare a un futuro radioso, almeno nella forma attuale: il cambiamento più radicale potrebbe eliminare l'attuale obbligo d'integrazione con Google+, in essere su tutti i prodotti Google, per i quali potrebbe essere messa in atto una specie di opzione per inserire all'interno i servizi offerti dal social network. La motivazione risiederebbe nell'esempio offerto dall'integrazione di Google+ in YouTube, andata non proprio come Google si aspettava con polemiche annesse. Google potrebbe decidere anche di lasciare attive solo le funzionalità di login offerte da Google+, liberando la piattaforma dalla parte social che attualmente l'appesantisce.

Il posto di Gundotra sarà preso da David Besbris, ma neanche la responsabilità diretta di Google+ sembra essere attualmente chiara all'interno dell'azienda, almeno stando a una delle fonti delle voci di corridoio che riportiamo oggi. Google nel frattempo ha continuato a negare qualsiasi cosa, annunciando come già detto che non cambierà nulla per Google+ dopo l'addio del suo padre. Possiamo crederci?

vic-gundotra

Via | Techcrunch.com
Foto | Wikipedia

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • +1
  • Mail