Secondo gli psicologi Facebook è meglio di Twitter per sviluppare la memoria e il cervello

Secondo gli psicologi Facebook è meglio di Twitter per sviluppare la memoria e il cervelloSocial network, amati e odiati da milioni di utenti e navigatori di tutto il mondo. Ce ne sono tanti, ma tutti sostanzialmente diversi. Ed ognuno ci spinge a comportamenti differenti, anche a livello psicologico. Una ricerca dell'Università di Stirling in Scozia ha analizzato come Facebook e Twitter influenzano i nostri comportamenti e la nostra memoria.

Lo studio, condotto su bambini compresi tra gli 11 e i 14 anni, ovvero nell'età dell'apprendimento, ha scoperto che Facebook potenzia la memoria sul lavoro mentre YouTube e Twitter, con il loro flusso costante di informazioni, non sono adatti per allenare la memoria.

Infine alcuni videogiochi, soprattutto quelli di strategia e pianificazione, possono rivelarsi utili in alcuni casi. Ovviamente, come qualsiasi ricerca di questo tipo, va presa con le pinze: prima di tutto non è possibile confrontare Facebook e Twitter, che sono molto diversi. Facebook è davvero versatile e vario, mentre Twitter è un po' più semplice e snello.

Perchè secondo il Dr. Alloway Twitter è meno utile per sviluppare la memoria? Perchè su Twitter le informazioni sono molto succinte e non c'è possibilità di elaborarle. Il livello di attenzione degli utenti è ridotto e il cervello non è coinvolto nella creazione di sinapsi.

Via | Mashable.com

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: