Social interest, la nuova frontiera dei social network

Ecco cosa si intende per social interest e cosa si nasconde dietro a una rete sociale di questo tipo

Se pensate a un sito di successo, penserete senz'altro non solo a un sito d'informazione ma anche a una pagina web che, in qualche modo, riesca a risolvere i vostri problemi: pensate al nostro Petsblog - che offre spesso consigli su come comportarsi con gli animali - oppure ai vari forum - su Internet ce ne sono alcuni davvero molto interessanti, come quello di Giorgio Tave -; insomma, più una pagina è utile più ha possibilità di successo: ed è sulla base di questo principio che stanno prendendo piede sempre più i cosiddetti social internest, vale a dire reti sociali che permettono di trovare una soluzione adatta a ogni problema e dove persino il like è stato sostituito da "è utile".

Ne sono un esempio pagine come Quag.com, che mette in relazione chi ha fatto ricerche simili e ha gli stessi interessi, oppure come With and within, community al femminile, dotata del tato "scambia"; e che dire di Petme, social network dedicato proprio agli animali? Insomma, tutto è basato sull'interesse ed è questo che fa crescere le comunità.

Come si evolve un social interest?


social network

Spiega ad Affariitaliani.it Guido Di Fraia, Direttore Scientifico del Master in Social Media Marketing alla IULM di Milano:

"Se il concetto di interest network è nuovo, però, nei fatti esso richiama modalità già esistenti nella Rete, come i forum di discussione, dove da anni gli utenti si consultano per scambiarsi le proprie esperienze. [...] Si diventa leader perché gli altri utenti col tempo riconoscono l'autorevolezza. [...] Un meccanismo che negli interest network viene reso esplicito ed enfatizzato. C'è un punteggio da guadagnare, in base ai contenuti prodotti. La leadership viene certificata dai pari".

Avete mai avuto a che fare con un social interest?

  • shares
  • Mail