Android, scoperto grave bug sul mobile OS di Google

Su Android è stato scovato un nuovo importante bug: si chiama Pileup flaw e Google non ne ha ancora parlato

Continua a far discutere il grave bug che affliggerebbe Android, scoperto, tra gli altri, durante i test che la casa Bianca stava facendo su alcuni smartphone che montano il sistema operativo per sostituirli a BlackBerry. I test avrebbero individuato un baco che affliggerebbe quasi tutti i dispositivi, sia smartphone sia tablet, e del quale Google sarebbe stata messa a conoscenza (l'assenza di una risposta da parte di Mountain View, però, non può smentire i rumor, perché è normale che l'azienda preferisce non allarmare l'utenza piuttosto che informarla: ne abbiamo visti di casi del genere, ed è anche un atteggiamento giustificabile in linea di massima).

Il bug riguarderebbe, per la precisione, le applicazioni e l'aggiornamento alle versioni successive: si chiamano Pileup flaw e funzionerebbero in maniera molto più semplice di quanto si pensa; vediamo soltanto un esempio: un'app ha bisogno di alcune autorizzazioni per avere accesso ad alcune funzioni di geolocalizzazione; queste funzioni sono però presenti soltanto su Android 4.3 e non su Android 4.2. Qui, perciò, non c'è bisogno di alcuna autorizzazione perché le funzioni non sono disponibili: è nell'atto dell'aggiornamento, però, che succede ciò che non dovrebbe succedere; se si passa da 4.2 a 4.3, infatti, l'autorizzazione viene concessa automaticamente e sarebbe proprio in questo momento che il sistema potrebbe essere compromesso.

Poche applicazioni coinvolte finora


android

Gli esperti hanno sottolineato che una situazione del genere ha coinvolto poche applicazioni finora: non ci resta che attendere la risposta di Google e, ovviamente, un aggiornamento che risolva il problema.

Via | Sc Magazine

  • shares
  • Mail