Auroracoin, criptovaluta distribuita oggi ai cittadini islandesi: salverà l'economia?

Auroracoin è una criptovaluta tutta nuova, ed è stata creata con l'idea di salvare l'economia islandese. Il 25 aprile è stata distribuita ai suoi cittadini con un processo chiamato "AirDrop" - ma il valore è precipitato del 50%.

Qualche giorno fa è successo qualcosa di veramente strano in Islanda. Tutti i cittadini sono diventati più ricchi di 30 Auroracoin, una nuova criptovaluta basata su Litecoin (come il Dogecoin), e creata da un tizio che si fa chiamare Baldur Friggjar Odinson, un personaggio misterioso, ma con grandi piani per il proprio paese.

Gli Auroracoin sono già stati parzialmente minati alla nascita, che è avvenuta in febbraio. Il 25 marzo, però, è successo qualcosa che non è mai successo prima nel mondo delle criptovalute: in un processo chiamato Airdrop, sono state distribuite ai 330.000 cittadini islandesi. Al momento del lancio si trattava di circa $380 dollari ciascuno, ma l’ambizioso lancio, atteso con ansia da numerosi speculatori, non è stato perfetto come sperato. Nonostante questo una buona percentuale di possibili utenti ha ricevuto i suoi Auroracoin, per un totale di 281.000 su 10,5 milioni di singole unità rilasciate. Purtroppo il valore degli Auroracoin non ha tenuto così bene, e da $380 dollari è caduto a $130 o meno, una picchiata del 50% che tuttavia non si è tramutata in una caduta libera e in un’immediata disgregazione, un fenomeno che era temuto da molti.

Rivolta economica


aurlogo7

Non sfuggirà il significato rivoluzionario di questo tentativo, per quanto solo parzialmente efficace, di riprendere in mano i destini di un’economia priva di salute. L’Islanda è stata protagonista delle cronache per mesi, a causa del pesante impatto della crisi globale del 2008, un incidente finanziario che ha visto la valuta statale (la Corona) precipitare.

La creazione di valute informatiche distribuite con interesse locale viene visto come una soluzione un po’ radicalista a quello che viene percepito come uno strapotere degli istituti finanziari e dei governi, capaci di giocare d’azzardo con l’economia di una nazione.

Purtroppo anche il desiderio di affrancare l’economia delle valute dalle decisioni dei governi non offre la sicurezza. Quello di Auroracoin è un esempio molto interessante, che fa ben sperare per il futuro, ma è solo un esperimento. Non si può pensare che una valuta che è vittima di speculazioni finanziarie di privati sia meglio di quella con cui giocano i potenti, purtroppo.

  • shares
  • Mail