Google chiuderà Google Talk, tutte le feature trasferite su Hangouts

Google prosegue la sua opera di riorganizzazione delle sue app per la comunicazione, concentrando tutte le funzioni all'interno della piattaforma Hangouts.

Qualche tempo fa l’offerta di piattaforme e servizi per chat, instant messagine e VoIP di Google era vasta, completamente incompatibile con se stessa e davvero confusionaria.

Google stesso lo viveva come un grosso problema e per questo ha introdotto Hangouts, una piattaforma unica, che pian piano (nonostante qualche recente problemino) sta sostituendo o fagocitando gli altri servizi. Per una volta non c’è alcuna protesta da parte degli utenti, perché questa "concentrazione" è sicuramente comoda e semplifica la vita di tutti.

Hangouts ha recentemente fatto il suo passo più grande nella strada del consolidamento dei servizi, inglobando anche il servizio di messaggistica SMS dei telefoni Android su cui è installato.

screen_shot_2011-07-26_at_1.48.34_pm2

Anche Google Voice sta per seguire Messenger e Talk nel dimenticatoio, con tutte le funzioni possibili spostate all’interno del vasto ombrello di Hangouts. Questo cambiamento ha un risvolto piuttosto affascinante: le videochiamate e il VoIP telefonico saranno parte delle app di Hangouts tanto su Android che su iOS - sarà possibile effettuare e ricevere chiamate di questo tipo sfruttando il propri numero telefonico di Google, un po’ come capita con FaceTime di Apple.

Chiaramente ci saranno da gestire le reazioni degli operatori telefonici, ma Google è piuttosto avvezzo a comprarsi lentamente la strada dove non ce n’è aperta nessuna, quindi possiamo ben sperare per l’eventuale adozione globale di questo comodo sistema. Tecnicamente, sarebbe possibile rinunciare a tutti i piani voce sullo smartphone e usare un piano dati per far passare tutte le proprie comunicazioni tramite numero di Google - anche se dubitiamo che questa idea esalti molto i carrier.

Via | 9-to-5 Google


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail