Facebook è il più realistico dei social network


Un post molto interessante di Mashable pone l'accento su Facebook come il più autorevole e sfruttabile dei social network, come fonte per i giornalisti.

Il fatto è che, nonostante tutto quanto di male si possa dire o cercare di dire della confusione in cui l'utente medio di Facebook (soprattutto l'utente novello) si trova, di questi tempi tanto lontani dalla semplicità degli albori della piattaforma, Facebook, coi suoi gruppi, le sue bacheche cariche di umanità (e di spam, d'accordo), le sue piccole grandi crisi concettuali, resta pur sempre il più "realistico" dei social network. Al confronto, Twitter è semplicemente "verosimile".

Facebook è insomma vario, illusorio, erratile o interessante quanto può esserlo la vita stessa. Più utenti un social network ha, e più somiglia alla vita.

Peccato solo che il bel post sia capitato (almeno nel mio caso, questa mattina, quando l'ho visualizzato nel mio browser) accoppiato con un sinistro banner in alto a destra, che sembra smentire da solo tutto quanto brillantemente esposto nel pezzo: "Il giornalismo è morto".

  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: