Microsoft: OneNote ora è gratuito su Mac e freemium su Windows

Ecco tutti i cambiamenti apportati da Microsoft al suo One Note: pronti per la versione gratuita su Mac OS X?

Microsoft ha recentemente aggiornato OneNote

, programma che - come ben sapete - consente di gestire note e appunti, con l'obiettivo di garantire la migliore esperienza possibile agli utenti: da pochi giorni è infatti possibile usare il software gratuitamente su Mac OS X e disporre di una versione freemium - cioè gratuita solo in un certo lasso di tempo e comunque limitata ad alcune funzioni - per Windows (prima costava settanta euro); l'aggiornamento della compagnia comprende, anche nuove API, che consentiranno alle app di terze parti di comunicare con il block notes digitale del colosso di Redmond. Microsoft ha una concorrenza davvero forte dinanzi a sé - pensate a Evernote o a Google Keep -, quindi un comportamento del genere era da mettere in preventivo e, fortunatamente, non è arrivato in ritardo come Office su iPad, che ha fatto perdere fior fior di miliardi alla compagnia. OneNote consente di superare i limiti hardware-software, perché permette agli utenti di mantenere sincronizzati i propri dati, a prescindere dal dispositivo che si sta utilizzando, quindi indipendentemente dal fatto che sia un Personal Computer, un Mac, un tablet Windows o qualsiasi altro dispositivo Windows Phone, iPad, iPhone o device Android: tutte le informazioni dei vari dispositivi saranno poi sincronizzate grazie a OneDrive.

Gli altri aggiornamenti di Microsoft per OneNote


microsoft one note

Dicevamo che l'aggiornamento di OneNote comprende pure nuove API, di cui ci parla un comunicato stampa ufficiale di Microsoft:

"Il servizio OneNote fornisce ora un'API cloud che consente la connessione a qualsiasi applicazione - ciò rende più semplice che mai registrare direttamente in OneNote idee e informazioni provenienti da un maggior numero di app e postazioni, tra cui:

  • OneNote Clipper per salvare le pagine Web su OneNote;

  • me@onenote.com per inviare note a OneNote tramite posta elettronica;

  • Office Lens per immortalare documenti e lavagne con Windows Phone;

  • Invio di blog, notizie e articoli a OneNote da Feedly, News360 e Weave;

  • Scansione semplificata di documenti su OneNote con Brother, Doxie Go, Epson, Neat;

  • Invio di note scritte su carta a OneNote tramite Livescribe;

  • Scansione mobile di documenti su OneNote con Genius Scan e JotNot;

  • Scansione del proprio blocco di appunti fisico su OneNote con Mod Notebooks;

  • Possibilità di connettere il proprio mondo a OneNote grazie a IFTTT".

Via | The Next Web


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail