Airpnp: come Airbnb, ma permette di affittare toilette

Airpnp ci aiuta a trovare un bagno in caso di necessità: il nuovo servizio in test oggi a New Orleans.

airpnp

Quando la natura, e soprattutto un'esigenza fisiologica, chiama, l'uomo deve rispondere. Un qualcosa di semplice se si è a casa propria o comunque in un luogo con un bagno a disposizione, una vera e propria dannazione se viceversa si è per strada o in un posto dove non è così facile raggiungere una toilette decente.

Scimmiottando il nome di Airbnb, servizio che permette di affittare case e appartamenti in tutto il mondo, è arrivato sulla piazza Airpnp, servizio che si focalizza invece sulla possibilità di concedere a terzi l'uso del proprio bagno a persone bisognose poste nelle vicinanze. Vista la natura dell'esigenza, l'interfaccia di Airpnp è particolarmente ottimizzata per la navigazione tramite dispositivi mobili, permettendo con pochi passaggi di offrire un bagno o trovarne uno da usare, navigando comodamente l'apposita mappa.

Al di là del sito web, le applicazioni native per i vari sistemi operativi sono già in sviluppo. Il lancio ufficiale di Airpnp in realtà non è ancora avvenuto, visto che proprio oggi 4 marzo sarà avviata una fase di test in occasione del Mardi Gras di New Orleans, città in cui non a caso sono apparse le prime toilette da usare. Alcune di esse sono addirittura gratuite, mentre andare in un bagno usato da gente come Tom Cruise, Nicholas Cage, Frank Sinatra e Walt Disney costa 10 dollari.

Non manca un sistema di rating, grazie al quale gli utenti di Airpnp possono dare un parere sulla propria esperienza evacuatoria, ricorrendo a quelli espressi dagli altri per decidere a quale toilette affidarsi in caso di bisogno. In quest'ultimo caso, però, bisogna sempre fare i conti con l'urgenza della situazione!

Via | Thenextweb.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: