Office 2010 in realtà non è molto gratuito

Office 2010 in realtà non è molto gratuito A differenza di quanto supposto inizialmente, Office 2010 online non sarà così gratuito come inizialmente previsto. E, probabilmente, non rappresenterà una vera e propria minaccia a servizi come Google Docs o Zoho che in realtà sono completamente gratis.

E' vero che Microsoft offrirà una funzione alleggerita di Office 2010 disponibile ai possessori di un account Windows live, ma lo stesso non si può dire per le aziende e le imprese, che dovranno pagare un abbonamento per accedere alle licenze online. Inoltre le aziende potranno acquistare un server SharePoint dal prezzo che va dai 4000 ai 41.000 dollari per gestire le licenze.

Per tutti i normali navigatori, Office 2010 online renderà disponibili solo le funzioni base di Word o Excel, consentendo agli utenti di compiere le operazioni minime per scrivere un documento. Circa l'85% delle funzioni di Office, infatti, è inutilizzato dagli utenti comuni.

Insomma, gli utilizzatori di Google Docs e Zoho potranno tirare un sospiro di sollievo: in realtà Office 2010 non rappresenta una minaccia visto che è a tutti gli effetti un prodotto a pagamento come lo è il suo fratello maggiore per destkop.

Via | Industry.bnet.com

  • shares
  • +1
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: