Sorpresa, la pirateria informatica sta diminuendo

Sorpresa, la pirateria informatica sta diminuendoOrmai quasi quotidianamente accade di parlare di pirateria informatica. Scaricare illegalmente da Internet file musicali, video e programmi è diventata con il tempo una delle attività più diffuse tra gli utenti navigatori.

I governi di tutto il mondo, insieme alle associazioni di tutela del diritto d'autore, cercano di trovare una soluzione a questo problema. Purtroppo a causa di questi tentativi, oggi la privacy dei navigatori è sempre più a rischio. Eppure le cose potrebbero stare diversamente.

Un sondaggio condotto in Inghilterra su oltre 1000 appassionati di musica e tecnologia ha rivelato che la pirateria tra i ragazzi è diminuita drasticamente. La percentuale di utenti che hanno condiviso regolarmente file sulla rete è scesa dal 22% di dicembre 2007 al 17% di gennaio 2009.

Sembra che i nuovi giovani siano meno interessati a condividere file. Nel 2007 circa il 42% dei giovani tra i 14 e i 18 anni scaricare almeno una volta al mese, oggi questa percentuale è scesa al 26%.

Sebbene non sia del tutto chiaro il motivo di questo calo, secondo la relazione l'appetito musicale dei ragazzi oggi è in gran parte soddisfatto da siti come YouTube e MySpace.

Inoltre un altro dato mostra come in Regno Unito, oggi, ci siano più utenti disposti a comprare musica (19%) di quanti siano disponibili a scaricarla tramite le reti P2P (17%).

Se volete leggere l'intera relazione cliccate su questo link.

Via | Mashable.com

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: