OneDrive diventa realtà: ecco come ottenere fino a 8 GB di spazio gratuito

Il nuovo OneDrive è finalmente diventato realtà. Come precedentemente annunciato, ecco come ottenere gratuitamente spazio aggiuntivo.

Aggiornamento ore 13.00: si è tenuta ieri, proprio in concomitanza col rilascio di OneDrive, la conferenza stampa italiana di Microsoft, che ci ha illustrato tutte le caratteristiche, principali e non, di quello che fino a pochi giorni fa chiamavamo SkyDrive, il servizio di cloud storage di Redmond.

Nella galleria fotografica trovate tutte le immagini che abbiamo scattato in occasione dell’evento, mentre di seguito, per chi non ha ancora avuto la possibilità di conoscere e provare con mano il servizio, diretto concorrente di Dropbox e simili, riassumiamo le sue funzioni principali:


  • Backup delle fotografie: il backup delle fotografie, vale a dire il caricamento automatico delle foto nel cloud, è ora supportato su Windows Phone, iOS e Android

  • Presentazioni via e-mail: gli album di OneDrive inviati tramite e-mail prendono vita in una piacevole presentazione.

  • Formati dei file di immagine: in OneDrive è possibile salvare immagini con qualsiasi formato; i formati più comuni possono essere visualizzati nel browser. In particolare, OneDrive supporta numerosi formati di file avanzati: le immagini Raw sono visualizzabili nel browser, così come i file PNG con sfondo trasparente. OneDrive supporta anche le GIF animate e permette di ruotare le immagini nel browser.

  • Riproduzione di video senza interruzioni: OneDrive utilizza la transcodifica video, che consente agli utenti di guardare i video con la massima velocità in bit supportata dalla loro connessione Internet. In questo modo, si evita il buffering costante nelle situazioni in cui la qualità del video sia superiore alla velocità della connessione Internet.

  • Documenti Office: OneDrive, il client Office e Office Web Apps garantiscono un’esperienza di alta qualità nell’accesso ai documenti e nella collaborazione. È possibile lavorare facilmente da Office 2011 per Mac e Office 2010/2013 per PC con i documenti salvati in OneDrive, visualizzare e modificare i documenti da qualunque browser con Office Web Apps e lavorare collaborando con altri, effettuando operazioni simultanee di creazione condivisa, controllo delle versioni e revisione.

  • Integrazione con i social media: OneDrive permette di pubblicare le fotografie direttamente su Facebook, sia all’interno di un album esistente sia creandone uno nuovo, nonché di impostare le autorizzazioni di visualizzazione dell’album, il tutto senza lasciare OneDrive.OneDrive è inoltre integrato con numerosi servizi di messaggistica istantanea: è quindi possibile chattare con i contatti di Skype, Facebook o GChat direttamente da OneDrive.com.

OneDrive, lo ricordiamo, è accessibile da tutti i browser principali oppure attraverso le app ufficiali per PC e MAC, iOS, Windows Phone e Android, ma anche Xbox 360 e la nuovissima Xbox One.

onedrive

OneDrive è stato lanciato ufficialmente e il nome SkyDrive è soltanto un lontano ricordo. Microsoft, come annunciato nei giorni scorsi, ha deciso di fare le cose in grande e ha indetto un concorso lampo che ha permesso a 100 fortunati utenti di ottenere 100 GB di spazio gratuito per 12 mesi.

Chi non è riuscito a rientrare tra questi 100 può comunque arrivare ad aumentare il proprio spazio personale dai 7 GB di base fino a 15 GB ricorrendo al solito metodo dei referral o caricando su OneDrive le proprie immagini utilizzando le applicazione ufficiali per i dispositivi mobili, già pronte per essere aggiornate col nuovo nome.

Invitando un amico a registrarsi a OneDrive potrete ottenere 500 MB di spazio extra non appena quell’utente diventerà a tutti gli effetti un utente di OneDrive, beneficiando anche lui del bonus. Potrete invitare fino a 10 amici e ottenere così fino a 5 GB di spazio aggiuntivo.

Ancora più semplice è ottenere 3 GB: vi basterà abilitare il sync automatico delle immagini dai dispositivi iOS, Android e Windows Phone per aumentare immediatamente lo spazio extra. Se non avete ancora aggiornato le applicazioni ufficiali correte a farlo e cominciate subito ad accumulare spazio aggiuntivo senza metter mano al portafogli.

Se, invece, avete bisogno di molto più spazio potrete rivolgervi a una delle soluzioni a pagamento: 19 euro all’anno per 57 GB di spazio totale, 37 euro per 107 GB e 74 euro per 207 GB.

Via | OneDrive

  • shares
  • +1
  • Mail