Carta Olimpica, il Google Doodle per i Giochi Olimpici Invernali di Sochi 2014 è contro la discriminazione

Google fustiga la Russia di Putin per la sua legge anti-gay con un Google Doodle per l'inizio di Sochi 2014

Google ha cambiato la propria pagina home per celebrare l’inizio delle Olimpiadi Invernali di Sochi, ma non si è risparmiato un’evidente critica alla Russia, colpevole di aver promulgato una legge che discrimina pesantemente gli omosessuali. Nel Doodle non compare nessuna citazione a Sochi nè al paese che ospita i Giochi.

Google è solo uno dei tanti ad aver unito la propria voce in un coro contro la caccia alle streghe anti-gay che ha portato facili consensi da parte della destra religiosa a un governo Putin assetato di popolarità.

Dal canto loro, gli Stati Uniti hanno inviato dei rappresentanti LGBT come diplomatici, la Germania ha scelto delle uniformi arcobaleno (negando di averle create proprio per questo motivo, però).

Dal Canada, invece, proviene questo divertente filmato dell’Istituto Canadese per la Diversità e l’Inclusione.

Il Google Doodle di oggi


giochi-olimpici-invernali-sochi

Il Google Doodle odierno da quello che abbiamo potuto capire è comparso in Russia e poi si è diffuso a partire dal suo fuso orario al resto del mondo. Sotto al logo di Google è comparsa la scritta:

"La pratica dello sport è un diritto dell'uomo. Ogni individuo deve avere la possibilità di praticare lo sport senza discriminazioni di alcun genere e nello spirito olimpico, che esige mutua comprensione, spirito di amicizia, solidarietà e fair-play." - Tradotto da Google dalla Carta Olimpica

Un messaggio che lascia pochi dubbi sulle intenzioni della corporation. Dopo tutto, però. anche lo stesso Doodle è particolarmente significativo, visto che ciascuna lettera è incasellata in un colore diverso per formare un’iride, un simbolo universale contro la discriminazione nei confronti degli omosessuali.

Sopra alle lettere del nome del motore di ricerca compaiono alcuni degli sport più popolari dei Giochi Invernali: sci, hockey su ghiaccio, curling, bob a due, pattinaggio artistico e snowboard freestyle.

La Carta Olimpica


Il messaggio di Google è estratto dalla Carta Olimpica, un documento che è stato citato dal vice primo ministro russo Dmitry Kozak per giustificare la repressione di quella che lui chiama “propaganda gay”. Secondo i russi, infatti, la Carta proibisce ogni genere di propaganda - ma l’atteggiamento del governo di Putin viola apertamente tanto le parole riportate qui sopra quanto lo spirito di questo documento.

Redatta da Pierre de Coubertin nel 1894, modificata con il passare degli anni, la Carta Olimpica è la regolatrice delle attività e dell’organizzazione del movimento olimpico. Lo scopo principale dei Giochi, infatti, è di costruire un mondo pacifico educando i giovani allo sport senza discriminazioni di alcun tipo.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: